34° Fantafestival: estate 2014 dedicata al cinema fantastico e di fantascienza

Tra le sezioni speciali dell’evento una competitiva, una sui Fantacorti e due nuovi premi da assegnare

Trentaquattro edizioni per celebrare il cinema, in particolare quello tematico e dedicato al mondo della fantascienza e del fantastico. Torna il Fantafestival, fino al 18 luglio al Cinema Barberini e dal 5 al 7 settembre al Cinema Trevi.

Sotto la direzione di Adriano Pintaldi e Alberto Ravaglioli vanta una serie di date in grado di attirare curiosi e appassionati di ogni età. Non solo lungometraggi però, ma anche moltissimi incontri a tema e dibattiti. Per chi adora il grande schermo, poi, è molto interessante prendere parte ad anteprime e retrospettive per arricchire la propria cultura in materia.

fantafestival

Ad organizzare e promuovere il Fantafestival (con pagina Facebook e profilo Twitter), il Ministero per i Beni e le Attività Culturali- Direzione Cinema, Roma Capitale, assessorato alla Cultura Creatività e Promozione artistica, assessorato alla Cultura Arte e Sport della Regione Lazio.

Preziosa è stata la collaborazione per la scelta e il reperimento del materiale, del Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale. Nonostante si parli di questa forma d’arte a trecentosessanta gradi, si punta in particolare al cinema indipendente italiano e al cinema d’autore.

Non solo pellicole di ieri, ma anche molti lavori attuali ed altri pronti ad essere presentati al pubblico, con una sezione speciale e prestigiosa: quella competitiva. In questo caso, in primo piano ben 80 opere in concorso fra cortometraggi e lungometraggi, made in tutto il mondo.

Da quattro anni, poi, è arrivata PANORAMICA ITALIA, sul cinema nostrano realizzato di recente. Tra i film italiani e stranieri in gara pure qualche titolo dedicato all’horror e al fantastico e, novità assoluta, si premieranno due registi con un nuovo riconoscimento. Ad una donna andrà il Premio “Mary Shelley” per celebrare il genio femminile, mentre Lamberto Bava che ricordiamo anche per aver dato vita a Fantaghirò, consegnerà alla Migliore Opera Prima il premio “Mario Bava”, a ricordo di questo grande maestro degli effetti speciali.

Restano invariati, invece, i Pipistrelli d’Oro che andranno al Miglior Cortometraggio Italiano, al Miglior Cortometraggio Straniero, al Miglior Lungometraggio Italiano e al Miglior Lungometraggio Straniero. Ancora, con i Fantacorti un ampio spazio sarà dedicato al cinema breve e di genere, con FantaSpagna, lo sguardo sarà tutto su questo Paese tanto amato dagli italiani, con lo Z-Day è previsto l’arrivo di morti viventi e ci sarà, infine, uno zombie-movie al Multisala Barberini e uno Zombie Walk, da Villa Borghese a Piazza Barberini il 17 luglio (a cui può prendere parte chiunque sia vestito così).

A settembre, grande attenzione al cinema di genere italiano compreso tra gli anni settanta e Novanta con la rassegna “Le eroine del cinema fantastico italiano”. Se buona parte degli appuntamenti in questa estate 2014 interesserà anche le periferie romane, l’evento si concluderà il sette settembre al Cinema Trevi.

Il programma completo è su Cineblog.it

  • shares
  • Mail