Pesce a Roma, dove comprare quello più fresco?

migliori pescherie di roma

La recente inchiesta di Repubbica ha sollevato un bel putiferio nazionale. Un classico da spiaggia, per litigare sulle proprie ineffabili conoscenze del settore. Ma i numeri parlano chiaro:

Secondo l'Istituto di ricerche economiche per la pesca e l'acquacoltura, nel 2010 in Italia sono state commercializzate 900mila tonnellate di pesce per un ricavo di circa 1.167 milioni di euro. Di queste solo 231mia sono state pescate nel "nostro" mare. Tutto il resto arriva dall'estero. Ma la qualità è scarsa e il prodotto non è tracciato.

Eppure tutti sono convinti di "riconoscere" il pesce, e tutti sostengono di sapere dove si trova e si mangia quello più fresco. In effetti ogni volta che entro in una pescheria ho la netta sensazione che la gente segua la corrente, per non dire la moda del momento. A meno che non sia cliente fideista e aspetti il suggerimento del pescivendolo.

La verità che anche le casalinghe più esperte fanno fatica a distinguere i dettagli ittici che i pescatori riconoscono in un colpo d'occhio, ma c'è una strana forma di cultura culinaria che storicamente ha rovesciato i miracoli e le tradizioni evangeliche. Altro che Venerdì povero, il pesce è diventato un lusso, e come tale viene trattato. Ammettere di confondere uno scampo con un gambero, potrebbe causare l'esilio dai tavoli che contano...

Ad ogni modo chi ama il pesce, per fortuna, non per snobismo o ideologia dietetica, sa che la caccia per trovare quello buono, quindi fresco, non è facile. E a lui, cioè a voi, ci affidiamo per la nostra mini indagine. Prima di affrontare la solita faida sui ristoranti (che ne basta uno per scatenarla), cerchiamo le pescherie migliori di Roma. Vediamo cosa salta fuori. Poi faremo il sondaggio.

Io mi limito a segnalare 3 pescherie (+1) che frequento per evidenti motivi logistici. Il primo che mi viene in mente è Orfeo a via della Croce. Lo so, stiamo parlando di una vera e propria boutique del pesce. Caro da far schifo. Sprezzante e sarcastico come solo i romani sanno essere. Del resto resiste da sempre in mezzo al Tridente dello shopping, praticamente è un mito, e il suo pesce pure. Ricordo spigole epocali.

Molto più tranquillo ed onesto è Luigi a via della Panetteria. Semplice, con una scelta che dipende dai giorni e in poche ore si esaurisce. Fresco, carpacci di ottima fattura. Uscendo dal centro da poco ho scoperto la pescheria al Mercato Italia di via Catania. Già segnalato su queste colonne.

Attenzione perché sono diverse, ma quella buona è l'ultima nell'angolo. Dove c'è la ressa. Le migliori vongole veraci della mia vita. Infine inserisco il Fish Market di via Ancona, che ancora non ho testato, qualcuno lo ha fatto per noi. Mi piace il progetto. Ora aspettiamo le voste indicazioni.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: