Viale Aventino, cliente Unicredit scopre bancomat manomesso per la clonazione

L'uomo ha notato che la fessura per inserire la carta era piuttosto traballante ed ha chiamato i Vigili

Ha voluto vederci chiaro fino in fondo, così, un utente della Banca Unicredit di Viale Aventino, dopo aver notato che al suo abituale sportello bancomat la cornice della fessura per inserire la carta era piuttosto traballante sporgendo più del dovuto, ha chiamato alcuni Vigili che si trovavano di passaggio.

Gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale hanno scoperto così, che lo sportello era stato manomesso.

I malviventi avevano installato sul pos un dispositivo di clonazione formato da un lettore di banda magnetica e da una micro-telecamera posizionata nel vano della lampada che illumina la tastiera, in modo tale da poter vedere quali fossero i codici pin digitati dai clienti della banca.

Tutta quanta l'attrezzatura è stata poi sequestrata, anche se forse un appostamento ad hoc per stanare i "clonatori" di carte di credito avrebbe avuto più efficacia sulla sicurezza di tutti i nostri soldi.

  • shares
  • Mail