La settimana dei Municipi: la città in vacanza


Come volevasi dimostrare. La settimana successiva alla presentazione della nuova Giunta comunale non poteva essere esente da dichiarazioni, commenti, polemiche. Solo che l’artefice di tutto questo, cioè il sindaco Alemanno, certo non poteva immaginare che proprio dalla sua parte politica venissero le critiche più feroci.

Ebbene: addirittura 12 consiglieri municipali donna del Pdl dei Municipi III, IV, VI, VII, IX, X XIII, XV, XVI, XVIII, XIX e XX, hanno prodotto una nota congiunta in cui definiscono il nuovo acquisto di Roma Capitale, Rosella Sensi, “un’icona piuttosto che una persona con esperienza: oppure “un mero strumento promozionale”. Che il sindaco sia stato oggetti di un colpo di calore? Mah. A Roma si dice: hanno rosicato? Probabile. Ma a ragione.

A proposito di serpi in seno: i consiglieri comunali del Laboratorio Roma, gruppo consiliare nato in seno alla maggioranza, ha invitato con una mozione il sindaco a ridurre drasticamente l’impiego di auto blu, facendole passare dalle attuali 300 a 100. Tra gli altri, ad averne diritto, resteranno comunque i presidenti dei Municipi.

E veniamo ora alle faccende propriamente estive in cui la città di fine luglio è giustamente affaccendata… ad esempio la manutenzione stradale, per la quale, con il traffico notevolmente diminuito (vi avrei fatto vedere due giorni fa in Prati…) l’estate sembra la stagione migliore: Alemanno per il secondo anno consecutivo ha stanziato una somma, pari a 63 milioni di euro, per vincere la guerra contro le buche.

Di questi soldi 20 milioni andranno ai Municipi per le strade locali e alla somma globale ne andranno aggiunti altri 200, di milioni, nel 2012 a completamento del piano di manutenzione estivo straordinario. Insomma, giusto in tempo per la fine del mondo del 20 dicembre, almeno Roma, una volta tanto, farà bella figura.

L’estate è anche il periodo dei centri estivi per i ragazzi: se per alcuni genitori sono un ‘parcheggio’, per le famiglie dei disabili sono una necessità vitale quasi come l’acqua. Purtroppo nel Municipio V, un giovane disabile è stato rifiutato a causa della mancanza dei fondi dovuta ai tagli per le spese sociali.

Con la stagione calda, poi, tutti vogliono sempre stare fuori, ogni sera, e quindi ci si è inventati, illo tempore, il mega contenitore dell’Estate Romana. A Magliana, però, Municipio XV, non sono molto contenti: i residenti vicino alla sponda del Tevere lamentano di sentire gli schiamazzi provenienti dalle manifestazioni estive in corso dall’altra parte, all’Eur, che a quanto pare non rispettano i limiti di orario e di impatto acustico.

Nel rione Trastevere, Municipio I, con la tradizionale manifestazione della Madonna Fiumarola e la relativa processione, si è appena conclusa la Festa de’Noantri, forse la più romanesca che c’é. Sembra che quest’anno abbia avuto un gran successo, con un migliaio di presenze quotidiane, tanto che il neonato Osservatorio della festa spera di ripristinare, l’anno prossimo, le tipiche luminarie che di questa festa erano anticamente il biglietto da visita.

Ma l’estate non è solo un momento di festa, lo è, purtroppo, anche di disagi: i cittadini del Municipio XV, ad esempio, denunciano la loro situazione territoriale di questi giorni, un solo sportello anagrafico aperto a Portuense, mentre, a causa del piano ferie dei dipendenti e alla cattiva organizzazione, sono chiusi quelli di Marconi, Ponte Galeria, Corviale e Trullo.

E chiudiamo con una chicchetta su un argomento che interessa particolarmente noi di 06: come s’informano i romani? Secondo un sondaggio promosso da un quotidiano on line locale, internet è il mezzo privilegiato (evviva), con ovvie differenze tra il centro e la periferia. Nel Municipio I (centro storico), infatti, vince l’informazione on line che nel Municipio VIII, preso come esempio, è superata dalla tv nazionale.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail