In segway a spasso per Roma, anche sui marciapiedi

I rischi dei mezzi alternativi. Notiamo come i segway rubino sempre più spazio e passaggio ai pedoni. Guardate le foto.

unnamed (61)

Li vediamo sempre più spesso in giro per Roma. Sono i segway, che spopolano soprattutto fra i turisti. Pur apprezzando molto l'uso dell'elettrico e del mezzo alternativo, forse, siamo un po' più perplessi sull'uso del mezzo nella viabilità romana, in particolare per quella pedonale.

Con la scusa di essere "ecologici" infatti, le novelle bighe elettriche pretendono di passare un po' ovunque, tutti in fila (non sia mai che un turista si perda nel traffico romano) appassionatamente, dietro le proprie guide più o meno prepotenti.

Non è raro incrociarli sui marciapiedi. Come questo, piuttosto striminzito, di via Quattro Novembre, particolarmente delicato per i pedoni che non vogliono farsi arrotare sulla "discesa libera" verso piazza Venezia.

unnamed (60)

E' evidente che il pedone sia costretto a far passare il mezzo, perché nello scontro frontale non ne uscirebbe vincitore. Tra l'altro il vichingo sul coso ha il casco, il pedone no. Così chi cammina cede "la diritta", direbbe Manzoni, a questi "pari" che invadono il passaggio.

unnamed (59)

Notevoli rischi si vivono anche nei parchi, dove bambini, cani e nonnetti, diventano bersagli facili (non solo per i segway sparati). Forse sarebbe il caso, più di "regolamentare" ogni cosa, di usare maggior buon senso e la buona educazione. In molte altre città funziona così. Che ne dite?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: