Le grandi domande metropolitane: Perché suoniamo il clacson?

E' una domanda a trabocchetto, lo so. Ma pensateci per un attimo, seguitemi in silenzio. In città i motorizzati hanno una vera fede ossessiva per uno strumento di tortura: Il Clacson. Sono convinti che risolva tutto. Una sorta di spada laser jedi. Ritengono un diritto, anzi un dovere scassare i timpani degli altri per sopravvivere nella giungla metropolitana.

Rimando ad altro sito l'analisi medica. Propongo solo una piccola idea a qualche sindaco sveglio (inutile che da noi quindi possa accadere). Perchè non lo vietiamo? A cosa serve il clacson? .."I segnali acustici"? Alle strade di montagna, nelle curve a gomito, dicevano i manuali di patente di un tempo. Forse all'urgenza di un pericolo incombente, di un malcapitato bambino che attraversa la strada per prendere il pallone (cosa oggi assolutamente impossibile, visto che i poveri pargoli non hanno nemmeno un centimetro d'asfalto libero per fare due tiri).

Come mai però rientrano (e vi prego si segnalarne altri che ora non mi vengono in mente) nell'uso e nell'abuso del clacson, invece, i seguenti casi urbani quotidiani:

- la coda al semaforo come scatta il verde stile pole position anche (e a maggior ragione!) se si è in ultima fila.
- la minaccia al vicino sul parcheggio visto prima, dopo, durante, non hai spazio per la retro.
- la minaccia al prossimo che va piano, si ferma per scaricare, cosa fa questo, togliti dai piedi, perdo il semaforo!
- l'avvertimento (tipico dei motodotati) che ti sto superando a tutta velocità da destra, sul ciglio, contromano.
(segue... cliccate sotto)

- gli insulti (e la denuncia al pubblico) per chi sta facendo un'operazione che si considera sbagliata o illecita.
- gli insulti (e la denuncia al privato) per chi sta facendo un'operazione lecita ma del tutto anacronistica (tipo rispettare una precedenza)
- lo coda in generale per far sapere che siamo tutti fermi, ma siamo vivi.
- il richiamo ripetuto e periodico della foresta strombazzante per il bacarozzo parcheggiato in seconda fila dall'anonimo pirla.
- l'allarme omertoso nella foresta suddetta per l'arrivo dei pizzardoni che multano i bacarozzi in doppia fila.
- il richiamo dell'amico, parente, amante per farsi vedere dove si è o scendi che ci sono.
- Il diritto di precedenza (e non ho tempo per discuterlo)
- lo sgombero pedonale
- lo sgombero lavavetri
- lo sgombero (con tentativo speronante) del "folle anarchico" ciclista.
- la corsa perchè vado di fretta
- i caroselli (calcistici, matrimoniali, personali...)
- la protesta (manifestazioni, cortei..)
- la risposta al clacson (ehi ma stai dicendo a me..?)
- il traffico in generale perché sono nervoso
- la prova (come suona il tuo clacson?)

Parliamo tutti d'inquinamento, ma oltre ai Verdi, perchè non ci sono i Sordi? Qualcuno che si batta contro l'inquinamento acustico? E' l'autentico motivo per cui invecchiamo tutti tarantolatin, con un delirium clacson patologico.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: