Gita fuori porta: a Marino per i Castelli Beer Festival

È la bionda la regina dei Castelli questo fine settimana

fuoriportacastellibeerfestival

Una volta Marino era famosa per la sagra dell’uva e per la fontana dalla quale sgorga il vino, ma se questo è un appuntamento famosissimo di settembre, destinato a diventare il più famoso appuntamento dell’estate è certamente il Castelli Beer festival – Città di Marino, ormai giunto alla seconda edizione, che animerà la cittadina castellana da oggi e per tutto il fine settimana.

Una manifestazione piena di gusto e dedicata comunque al bere bene le birre artigianali che si stanno facendo sempre più strada anche nel nostro Paese: oltre a degustazioni delle etichette più affermate, infatti, la kermesse organizza anche un concorso per birrai emergenti che premierà le migliori 3 bionde, ma anche rosse o more.

E dal momento che con la birra si sposa alla perfezione, a soddisfare i nostri palati ci si metterà il miglior streed food della penisola, con specialità che vengono anche da lontano: dalla Puglia le bombette di Alberobello, il fritto misto di pesce laziale, le olive ascolane artigianali delle Marche, farinata e pasta fresca espressa dalla Liguria, arrosticini dall’Abruzzo e seadas dalla Sardegna.

Uno dei partner dell’organizzazione promossa dall’associazione Sibarita, inoltre, è Slow Food, che oltre ad organizzare conferenze sul cibo del riuso per tutto il weekend, ha allestito la mostra fotografica degli allievi della scuola Pertini di Marino con gli scatti effettuati nel corso del progetto ‘Il Giardin-Orto Incantato tra profumi, colori e sapori’ che ha come obiettivo la creazione di un orto sinergico a scuola.

Ma il Beer Festival, oltre che alla sostenibilità ambientale strizza l’occhio anche al sociale: ospiti d’eccezione i ‘mastri birrai’ di Rebibbia con la loro birra made in carcere battezzata appunto “Semi di libertà”, e le detenute del carcere romano che hanno dato vita al laboratorio di sartoria ‘Ricuciamo’ con le loro creazioni di prêt-à-porter originali.

Infine, ma non per ultimo, il contest musicale ‘Musicalmente’, dedicato alle band emergenti che scalpitano per avere un palco dal quale farsi conoscere. L’iscrizione è completamente gratuita e in palio c’è una giornata presso un prestigioso studio di registrazione della capitale, con possibilità di produrre un demo con strumentazioni professionali. Mica male!

Foto | ufficio stampa

  • shares
  • Mail