25 Luglio 2011 a mezzogiorno: Suona il clacson contro l’aumento della benzina


Al posto del minuto di silenzio nazionale, ecco il minuto de caciara. Suona il clacson contro l’aumento delle accise, questo lo slogan messo in campo dal mondo dei trasporti contro la manovra del governo. La Cna-Fita è a capo della manifestazione nazionale per denunciare l’aumento del prelievo fiscale sui carburanti.

A mezzogiorno in punto di lunedì prossimo, tassisti, noleggiatori ed autotrasportatori manifesteranno la loro protesta suonando il clacson per un minuto. Prima, alle ore 10:30 presso l’Hotel Nazionale di Piazza Montecitorio molte delle sigle del settore trasporti, e non solo, terranno una conferenza stampa di presentazione del “Comitato 25 luglio”.

Ci saranno Federconsumatori, Adiconsum, Fit-Cisl, Filt-Cgil, Uil-Trasporti, Faib-Confesercenti, Fegica-Cisl, Transfrigoroute Italia Assotir, Anitrav, Cna Servizi alla Comunità-Autoriparazione, LegaCoop Servizi e il 'Corriere dei Trasporti'.

“I trasporti vogliono alzare la voce e per la prima volta intendono farlo con tutti gli utenti della strada. Alla manifestazione hanno aderito, l’unione farà la forza”. Parola di Cinzia Franchini, la neo Presidente Nazionale di CNA-Fita. Il rischio è, che almeno a Roma, nessuno si renderà conto del minuto di clacson. Al massimo ci sarà un grande affacciarsi per strada a vedere se bisogna spostare la macchina in seconda fila...

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: