Roof garden Roma: Sotto sequestro quello del Valadier

sequestro terrazza veranda valadier

Per fortuna che ancora non l'avevo recensito per la nostra rubrica. Devo ammettere che comunque non l'avevo messo in agenda. Mica per altro, semplicemente lo trovavo troppo coperto, nonostante le molte critiche incensatorie ed auto celebrative.

Fatto sta che la terrazza era ed è luogo ormai piuttosto famoso a Roma, anche e soprattutto per la dolcevita serale. Aperitivi, cene e party, l'hotel Valadier e il suo ristorante Hi-Res sono noti per le mondanità e le frequentazioni dei viveur.

Non la terrazza comunque ma la struttura in vetro, acciaio, plexiglas e tenda è risultata abusiva. Dagli accertamenti è risultato che i 118 mq autorizzati erano diventati 150. E l'altezza (autorizzata 2.40) era diventata di 3.50. Infine non erano state rispettate le indicazioni per diminuire l'impatto visivo della struttura.

Il Roof Garden dell\'Hotel Valadier a Roma
Il Roof Garden dell\'Hotel Valadier a Roma
Il Roof Garden dell\'Hotel Valadier a Roma
Il Roof Garden dell\'Hotel Valadier a Roma

Il sequestro è stato compiuto dall'Ufficio antiabusivismo edilizio di Roma Capitale, guidato da Antonio di Maggio. Giusto? Sbagliato? Diciamo che non crediamo che ci siano molti roof garden e terrazze romane che abbiano obbedito alle regole edilizie e ai severi vincoli architettonici di certe zone.

A cominciare dall'orrida buvette in vetro e metallo sulla biblioteca del Senato. Quella costruita rapidamente e in gran segreto, che fa capolino sul Pantheon. Polemiche, indagini, inchieste. Poi ci si mette una pietra sopra. E resta tutto com'è.

Così accadrà anche in questo caso. Abbasseranno forse un po' la struttura, ma basterà convincere quel qualcuno troppo capriccioso, e presto la veranda tornerà ad essere sospesa sul cuore di Roma. State tranquilli.

Il Roof Garden dell\'Hotel Valadier a Roma
Il Roof Garden dell\'Hotel Valadier a Roma

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: