"Roma contro tutte le mafie" una fiaccolata per ricordare la scomparsa di Paolo Borsellino

"Roma contro tutte le mafie" una fiaccolata per ricordare la scomparsa di Paolo Borsellino

Niente bandiere politiche, almeno per 'stavolta. Zingaretti, Alemanno e la Polverini insieme a tutti quelli che parteciperanno alla "Fiaccolata per la legalità, la sicurezza e lo sviluppo": mobilitazione indetta per questa sera, alle ore 21 in piazza del Pantheon. Titolo della manifestazione "Roma contro tutte le mafie", in chiaro omaggio all'anniversario della Strage di via D'Amelio, diciannove anni dopo il tragico attentato in cui perse la vita il giudice Paolo Borsellino.

La sua voce è quella di un uomo che ha speso ogni ora di ogni giorno della sua vita a contrastare con forza e umiltà la criminalità organizzata e che ci ha insegnato a non arrenderci mai, perché solo uniti si può vincere. Una voce che ci rappresenta tutti e che dà ancora più forza a questa manifestazione

Così dicono i tre rappresentanti delle cariche istituzionali in un comunicato congiunto, aggiungendo che quella di 'stasera è anche l'occasione per "lanciare un segnale forte contro la criminalità organizzata, uniti, senza bandiere di parte, perché non possiamo strumentalizzare la voglia di riscatto di tutte quelle donne e di tutti quegli uomini che non accetteranno mai di sottomersi alla mafia". Durante la manifestazione, sarà sul palco anche l'attore Edoardo Sylos Labini che leggerà alcuni brani scritti proprio da Paolo Borsellino, per non dimenticare il suo - fondamentale - sacrificio.

  • shares
  • Mail