Sciopero nazionale di 24 ore del trasporto pubblico: venerdì 22 luglio 2011 a Roma

traffico lungotevere

Il 22 luglio si avvicina confermando le previsioni da 'venerdì nero' garantito dallo sciopero nazionale di 24 ore del trasporto pubblico, già rinviato lo scorso 23 giugno dalle organizzazioni sindacali Filt, Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Fast Confsal e Faisa Cisal.

Ora l’Agenzia della mobilità di Roma conferma per venerdì 22 luglio l’astensione dei lavoratori di Atac, Roma Servizi per la Mobilità e Roma Tpl, che dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio, metteranno a rischio bus, tram, metrò, ferrovie urbane Roma Lido, Termini Giardinetti e Roma Civita-Castellana Viterbo, le linee periferiche gestite da Roma Tpl e i servizi gestiti dall’Agenzia per la Mobilità.

I disagi alla mobilità saranno possibili già nella notte tra giovedì 21 e venerdì 22 luglio, per i collegamenti dei bus notturni "n", mentre gli unici esclusi dallo sciopero saranno portieri, guardiani, addetti ai centralini telefonici e ai servizi di sicurezza, quindi per quanto ormai abituati agli scioperi del venerdì, è proprio il caso di iniziare a preparare strategie per sopravvivere al caos e al traffico di questo 'venerdì nero' già penalizzato dagli esodi vacanzieri del fine settimana.

Per chi arriva da fuori e utilizza bus extraurbani i problemi iniziano giovedì, quando il personale di Cotral Spa aderirà allo sciopero indetto dalle organizzazioni sindacali nazionali Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti Ugl Trasporti e Faisa - Cisal, sospenderanno le corse dai capolinea dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 fino al termine del servizio.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: