Ramadan 2014 a Roma: iftar collettivi anche il giorno della finale dei Mondiali di Calcio

L'Associazione Dhuumcatu ha organizzato un iftar aperto a tutti la sera del 13 luglio, giorno della finale dei Mondiali di Calcio.

Tra stanotte e domani inizia il Ramadan, il periodo che le persone di fede islamica dedicano al digiuno, alla preghiera e alla purificazione. Roma è una delle città italiane in cui più alta è la presenza di musulmani e la Grande Moschea sarà a loro disposizione per pregare.

Ma ci saranno nella Capitale anche altre iniziative come quella dell'Associazione Dhuumcatu che ha organizzato per il 13 luglio un iftar pubblico presso il Campetto Casal Bertone in via Ettore Fieramosca a partire dalle ore 20:30. Il 13 luglio è anche il giorno della finale dei Mondiali di Calcio e per l'occasione sarà sistemato un maxischermo per poter vedere la partita e festeggiare tutti insieme l'iftar, ossia la rottura del digiuno che ogni giorno del "mese caldo" del Ramadan si celebra al tramonto, quando si può ricominciare a mangiare.
All'evento sono stati invitati anche i giornalisti perché l'evento è ritenuto degno di essere comunicato a un vasto pubblico. Anche le associazioni Sher khan Cerca Casa, 16° Round e RAC partecipano all'organizzazione di questa iniziativa.

IIl segretario generale del Centro islamico di Monte Antenne, Abdellah Redouane, ha diffuso una nota stampa per fare gli auguri ai musulmani italiani per l'inizio del mese sacro e ha ricordato che il digiuno avrà inizio domenica 29 giugno e che a partire da questa sera, dopo la preghiera congregazionale dell'Isha, si terrà la celebrazione della rituale preghiera del Tarawih. Il Centro Islamico dà a tutti, soprattutto i più bisognosi, la possibilità di partecipare alla rottura del digiuno collettivo organizzato a Monte Antenne.
Il Ramadan si concluderà il 27 luglio quando è prevista la luna nuova.

Ramadan 2014 Roma

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail