Aeroporto di Fiumicino: Ztl Stop&Go, Ztc Kiss&Go con sosta gratis di 15 m, e multe per i trasgressori

L'Aeroporto di Fiumicino intensifica controlli, sicurezza e servizi di sosta, con la nuova zona ZTL Stop&Go, ed entro luglio 2014 la Zona a Traffico Controllato Kiss&Go.

I viaggiatori che hanno volato dall'aeroporto romano di Fiumicino, e i loro eventuali accompagnatori al volante di veicoli privati, dopo lo scorso 9 giugno dovrebbero avere già notato la nuova Zona a Traffico Limitato (ZTL) dell'area 'Stop&Go', munita di sistema di rilevamento elettronico con telecamere omologate (come previsto dalla normativa ai sensi del D.lgs. n.33/2012) che consente l’accesso ai soli operatori autorizzati, sanzionando tutti gli altri veicoli.

A questo sistema, entro la fine di luglio 2014, si aggiungerà anche la zona 'Kiss&Go', ovvero la Zona a Traffico controllato (ZTC) riservata a passeggeri e accompagnatori diretti alle partenze dei Terminal 1, 2 e 3 dell’aeroporto, che consente 15 minuti gratuiti di parcheggio sulle strisce blu, per consentire all'accompagnatore si trattenersi il tempo necessario a scaricare bagagli e effettuare saluti (baci, abbracci, lacrimucce …).

Cartelli di cortesia indicano al guidatore l’avvicinamento alle due zone, soggette a controllo elettronico, con un sistema di tele-rilevazione composto da telecamere e orologi, per misurare il tempo impiegato dal veicolo dall’ingresso nell’area “Kiss&Go”, fino alla successiva uscita, e monitorano le targhe dei veicoli degli operatori, verificandone l’idoneità al transito nell’area “Stop&Go”.

Un sistema di controllo e regolamentazione dei flussi veicolari, ideato, messo a punto e realizzato da ENAC, insieme al Comune di Fiumicino e Roma Capitale, con il supporto di ADR e Agenzia Roma Servizi per la Mobilità, anche per contrastare il fenomeno dell’abusivismo di Taxi e Ncc irregolari, garantendo ai passeggeri un servizio di qualità per un aeroporto più vicino all'Europa che ai paesi del terzo mondo.

Oltre a questo, l’accompagnatore che vuole trattenersi di più con il viaggiatore, può parcheggiare l’auto nelle strisce blu, aggiungendo agli iniziali 15 minuti gratuiti, mezz'ora o un’ora alla tariffa di 2,5 € per mezz'ora, che a quanto pare è la più bassa fra i grandi aeroporti europei. Per le soste più lunghe, restano disponibili sempre i parcheggi Comfort A, B, C, D, E.

Per gli Arrivi, è possibile accedere al parcheggio Breve Sosta presso i Terminal 1 e 3. sempre gratuito per 15 minuti o nei parcheggi a pagamento Easy Parking (Comfort A, B, C, D, E), collegati ai Terminal con un comodo percorso pedonale, coperto e sopraelevato.

Accedendo ai parcheggi il cronometro viene fermato per tutta la durata della permanenza, il conteggio del tempo riparte solo al momento del rientro nell’Area Kiss&Go, ma superare il tempo massimo consentito, fa partire le sanzioni (previste dal D.lgs. n.33 del 22 marzo 2012) che ammontano a 80 euro.

Il provvedimenti del progetto in progress, sono stati presentati questa mattina nella sala della Bandiere del Campidoglio, alla presenza del sindaco di Roma Ignazio Marino, dell'assessore alle Politiche per la Mobilità Guido Improta, di Vitaliano Turrà, direttore Enac dello scalo di Fiumicino e Lorenzo Lo Presti, amministratore delegato degli aeroporti di Roma, e del sindaco del Comune di Fiumicino Esterino Marino che in proposito dichiara:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

“Si tratta di un passo avanti molto serio rispetto all’assetto precedente. Il progetto permetterà di regolare il sistema di accesso e di uscita dallo scalo. Credo sia stato fatto un passo avanti molto serio rispetto a un assetto precedente, mettendo in ordine una infrastruttura di mobilità fatta spesso di ingorghi e abusivismo. Il provvedimento è infatti anche legato al controllo di Taxi e Ncc e non limita chi è in regola con le autorizzazioni all’interno dell’aeroporto. Si svolgeranno accurati controlli, per esempio, sulla distanza tra luogo di partenza e di arrivo sia conforme allo svolgimento del servizio. La regola sulle distanze, la comunicazione anticipata e il controllo automatico con i varchi ci permetterà di avere uno svolgimento ordinato e regolato del servizio. I tempi di attuazione sono prossimi. Una parte del progetto è già entrato in vigore, nei prossimi giorni vi saranno una serie di comunicazioni per abituare gli utenti a entrare e uscire dall’aeroporto e, entro la metà di luglio, si andrà a pieno regime. Si tratta di un progetto che non poteva che essere frutto del coordinamento tra istituzioni e aziende preposte”.

Per info più particolareggiate potete scaricare sul sito di Anac il testo dell'ordinanza e le mappe della zona interessata dai provvedimenti in formato pdf.

Via | Adr Fiumicino

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail