Sapore di Roma e itinerari estivi per buongustai con fumetti a tavola, storia d'Italia in dieci ricette e cene al parco con gli antenati

Perfect Summer Melonscape!_Josh Liba

Per niente scoraggiata dal caldo luglio, tanto meno afflitta da un calo d’appetito o desiderio, pur avendo barattato il miraggio di vacanze estive con interludi di una manciata di ore, parto per un nuovo viaggio di gusto decisa a percorrere sentieri lastricati di cibo e tutto quello che lo insaporisce.

E se vi stuzzicano i fumetti a tavola, la storia d'Italia in dieci ricette, quanto gli ingredienti e le ricette d’epoca, consiglio di seguirmi portando con voi tutto lo spirito d’avventura che avete raggranellato, e anche quel pizzico d’immaginazione che come le spezie non guasta mai e insaporisce tutto.

La prima tappa è venerdì 8 luglio 2011 nel luogo fisico e insieme ideale della Biosteria nella Città dell’Utopia, con il ciclo di racconti da mangiare A Cena da Mannekenpix, portando a tavola Obelix, Marianne Satrapi, Corto Maltese, Poldo e Nonna Papera, e quei fumetti che hanno accompagnato più di un pasto dell’infanzia di molti, puntualmente rimproverati da adulti che leggono il quotidiano sul tavolo della colazione.

Il Menù a tema prevede L'omelette dei Titani ai funghi e il panino di Poldo per Antipasto, il Ramen di Nasuto per Primo, il pollo alle prugne dal sogno di Nasser Ali Khan per Secondo, oppure in alternativa per i vegetariani, Curry di verdure al latte di cocco delle Isole Salomone, e La torta di mele di Nonna Papera accompagnata dalla Pozione magica di Panoramix per Dolce. Tutto innaffiato da un bicchiere di vino a 18 euro, da prenotare preferibilmente entro giovedì sera (3471326897 - Simona).

Con la seconda tappa arriviamo a sabato 23 luglio e ai Concerti nel Parco di Villa Doria Pamphilj, dove il nuovo spettacolo di Don Pasta Selecter (voce e cucina) e Gian Maria Testa (voce e chitarre), dedicano ai 150 anni dell’Unità una Storia d'Italia in dieci ricette da 'Impastato e la pasta con le sarde siciliana' 'all’alluvione e al lampredotto fiorentino', passando per 'Napoli, le 3 giornate e l'acqua pazza', in una scena da grande cucina, con una band live da contrappasso, tra la canzone italiana anni '50 e il free jazz.

La terza e ultima tappa, almeno per questo viaggio, si concede più di una chance per cenare con gli antenati, e diversi appuntamenti fino ad agosto per le passeggiate estive nel Parco di Villa Gregoriana seguite dalla cena-degustazione del cibo che fa “storia”, con ingredienti e ricette dell’epoca romana e medievale, abitudini alimentari e galateo dal Rinascimento all’Ottocento, il 24 e 31 luglio alle ore 19.30, e il 7, 14, 21 e 28 agosto, alle ore 19.00.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail