La settimana dei Municipi: tra bombe d’acqua e prove d’estate

Lasciati alle spalle il nubifragio e i suoi danni, Roma già pensa all’estate

municipiproveestate

A guardare indietro a quello che si è piovuto tutta la settimana, fa un po’ ridere parlare di estate, eppure è così: le cronache locali – quindi pure quelle municipali – in questi giorni sono state riempite da due tipi di notizie, quelle riguardanti l’emergenza maltempo e quelle sull’inizio delle manifestazioni che come ogni anno allietano l’estate di chi resta in città.

A Porta Ardeatina (Municipio I), fino al 26 luglio, le notti saranno illuminate dalle luci della Festa dell’Unità sul tema “Happy Days”, dove i Municipi saranno protagonisti dei dibattiti attenti alle realtà locali e dei quartieri di Roma condotti da Radio Città Futura e dove – tra gli altri temi – si racconterà anche molto di Enrico Berlinguer a 30 anni dalla morte.

A Villa Ada, invece, con il patrocinio del Municipio II, tutte le domeniche da oggi a settembre i bambini dai 5 ai 12 anni potranno partecipare a laboratori didattici sul tema del riciclo grazie al progetto ‘Riusiamo l’ambiente 2014’. In questa edizione saranno direttamente coinvolti anche i genitori con i quali raccoglieranno per tutta la settimana i materiali da utilizzare la domenica insieme. Un’iniziativa particolarmente importante se pensiamo che quella trascorsa è stata anche una settimana di emergenza rifiuti in città, con un vertice tra Comune e Regione, ma soprattutto con l’avvio della differenziata anche nei Municipi IV e XII, ai quali si aggiungeranno, da fine settembre, i Municipi VIII, X e XIV.

Da che mondo è mondo, d’estate la movida romana si sposta sul lungomare, infatti fino a fine agosto, nel weekend il tratto tra via Giuliano da Sangallo e via del Bucintoro sarà pedonalizzato a vantaggio della manifestazione ‘Ostia Mon Amour’, patrocinata dal Municipio X. Contemporaneamente, il venerdì sera per tre settimane di fila, sul pontile di piazza dei Ravennati, si svolgeranno gli appuntamenti di ‘Ostia è…’, con il mare di Roma che saluta l’arrivo dell’estate. Ma sul litorale non è tutto rose e fiori, e dal lungomare con pochi passi ci si trova sul ‘lungomuro’: è la protesta delle associazioni di categoria degli stabilimenti balneari che hanno impedito ai tecnici municipali di aprire dei varchi per garantire al pubblico il libero accesso alla spiaggia come, tra l’altro, è previsto dalla legge.

Ma estate non per tutti è sinonimo di mare, sole, vacanze e spensieratezza: spesso non lo è per gli anziani soli, e così il Comune, in stretta collaborazione con i Municipi, ha varato il piano estate per gli over 65 che prevede due numeri verdi attivi h24, uno per le emergenze e l’altro per l’assistenza corrente. Una brutta avventura, inoltre, è quella che ha vissuto un bambino down di Roma che è stato allontanato da un centro estivo e che ora sarà ospitato in un’analoga struttura del Municipio XV. Infine, con la stagione calda, torna anche l’ordinanza antialcol, che, a partire dal Municipio I, interesserà tutti i territori più coinvolti.

Foto | brunifia

  • shares
  • Mail