Incivile a bordo, l'adesivo contro il parcheggio selvaggio

adesivo incivile a bordo

Salutiamo con grande simpatia l'iniziativa di questo/a nostro collega. La battaglia tra civili ed incivili ha un nuovo cavaliere che offre il suo scudo a tutti noi che ci battiamo per arginare il nemico.

Come per il Bacarozzo de Fero, la molla è far sapere al barbaro e a quanti più cittadini sia possibile, che chi parcheggia come gli pare deve fare i conti almeno con l'indignazione dei romani. Quando poi lo capiranno anche le istituzioni avremo vinto. Forse.

L'idea questa volta è quella di un adesivo che non danneggi l'auto ma segnali bene che c'è appunto un Incivile a bordo. Qui potete richiedere gli adesivi. Abbiamo fatto qualche domanda ai creatori. Com'è nato il progetto?

L'idea degli adesivi "Incivile a bordo" nasce dall'esasperazione di una residente del centro storico di Roma, continuamente intrappolata sul marciapiede dalle macchine parcheggiate incivilmente. Un'esasperazione alimentata anche dalle lamentele di amici e concittadini con passeggini, bici, carrelli della spesa, tutti con lo stesso problema: il parcheggio selvaggio. L'adesivo stigmatizza e rende visibile un comportamento incivile, dando voce ad un disagio condiviso da molti.

C'è il rischio che l'adesivo venga usato come atto vandalico alla rovescia?

Abbiamo scelto di realizzare gli adesivi in PVC statico, perché aderiscono senza colla e possono essere facilmente rimossi. Senza intenzione di danneggiare, senza utilizzare turpiloquio, cercando piuttosto di sensibilizzare gli automobilisti. Abbiamo cominciato a distribuire gli adesivi tra amici e conoscenti entusiasti. L'iniziativa si sta diffondendo, ma siamo ancora all'inizio. Se volete partecipare, trovate le info sul nostro sito

Qual è la speranza? I romani seguiranno questa nuova crociata?

Pensare prima di parcheggiare: ci piacerebbe che gli automobilisti si ponessero il problema degli ostacoli che possono creare agli altri. Siamo in tanti a vivere in questa città e bisogna rispettare il prossimo: dovrebbe essere buonsenso. Idealmente, vorremmo contribuire a rendere Roma una città più civile e più vivibile. Anche se riuscissimo a sensibilizzare un solo automobilista saremmo contenti perché i cambiamenti si ottengono una persona alla volta.


Avete intenzione di segnalare l'iniziativa anche al Comune (noi lo facciamo da tempo per il BdF), o avete perso le speranze?

Onestamente, non abbiamo proprio preso in considerazione il Comune...le vie del centro storico di Roma sono intasate dalle macchine parcheggiate incivilmente e non ci sembra che il Comune faccia granché.

Considerando il turismo e l'immagine di Roma nel mondo non è il caso di fare adesivi anche internazionali?

Forse e' meglio lasciare ai turisti la loro visione "pittoresca" di Roma invece di rimarcare la diffusa mancanza di senso civico: non vogliamo farli scappare, il turismo e' il nostro pane quotidiano. Direi che il problema affligge più i cittadini che i visitatori, anche se sicuramente pure loro notano la maniera selvaggia con cui si parcheggia in questa città!

  • shares
  • Mail