Sciopero Vigili: rischia di bloccare Roma venerdì 20 giugno 2014

I vigili tornano in sciopero venerdì 20 giugno 2014, rischiando di bloccare la città, il primo giorno del weekend e di esodo di piccoli e grandi vacanzieri.

Come promesso, la battaglia dei vigili continua, e i termini ancora disattesi dell'accordo sottoscritto il 6 maggio 2014 tra il sindacato Ospol-Csa e l'amministrazione comunale, continueneranno a gravare su di noi.

Stando alla nota diffusa dall'Ospol, Il sindaco Marino e l'intera Giunta contunuano a disattendere i termini riguardo la polizza assicurativa contro le aggressioni e quella per il porto dell'arma, maggiori strumenti di autodifesa (sfollagente, keydefender, giubbotti anti-taglio) e un accordo per la medicina preventiva attraverso Istituto Epidemiologico Regione Lazio, oltre al riconoscimento della "strada" come luogo di lavoro.

"I vigili di Roma non ne possono più di essere, senza alcuna tutela e protezione fisica, bersaglio indifeso sulle strade della Capitale di ladri, scippatori, venditori abusivi, extracomunitari, ciarlatani, chiromanti, spacciatori, questuanti e drogati; non ne possono più di pagare fisicamente e in prima persona, proprio perché il Comune è latitante nel garantire la sicurezza sul lavoro ". 

sciopero Polizia-Municipale-Romax350

Il malcontento dei 6.200 vigili urbani di Roma che si prepara ad aderire ad un nuovo sciopero, ovviamente di venerdì, programmato per il prossimo 20 giugno 2014.

Uno sciopero che senza vigili in servizio e in strada, rischia ovviamente di paralizzare di nuovo la città (alla quale ormai basta anche molto meno) e il primo giorno del fine settimana che si paralizza già da solo, con l'esodo di pendolari, romani in fuga per qualche giorno, anche senza bisogno di aggiungerci quelli in partenza per i primi turni di ferie.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail