Velletri, la festa di una cresima finisce in rissa: arrestate tre persone

I tre, due romeni e un italiano, sono finiti in ospedale a causa delle ferite riportate


Una storia degna della miglior sceneggiatura dei film di Tòmas Milliàn che neanche Carlo Vanzina nei suoi film natalizi probabilmente avrebbe mai saputo ricreare o forse si, sta di fatto che quello che è accaduto a Velletri domenica scorsa, nella sua "drammaticità" ha del comico.

Il contesto è quello dei festeggiamenti di una cresima di una bambina, protagonisti due cittadini romeni, rivali in amore. Oggetto del contendere una donna, sposata con uno dei due ed ex moglie dell'altro. Durante il pranzo cresimale la donna, che probabilmente era rimasta in ottimi rapporti con l'ex marito, ha intrapreso un ballo definito "troppo intimo" dall'attuale compagno che, complice la gelosia e la quantità di alcool ingerita durante i festeggiamenti, non ci ha pensato due volte per far scoppiare una vera e propria rissa.

Calci, pugni accompagnati anche da lancio di oggetti vari, prima dentro e poi fuori al locale, hanno allietato il pranzo cresimale della povera bambina che per gli invitati, questa volta, sarà stato tutt'altro che noioso. Alla fine per calmare (a fatica) le acque è dovuta intervenire la Polizia che ha arrestato i due rivali in amore e un altro cittadino italiano per rissa.

Prima di essere trasportati in caserma i tre hanno fatto tappa all'ospedale di Velletri: a causa delle ferite riportate, infatti, i due romeni sono sotto osservazione mentre per l'italiano la prognosi è di 30 giorni.

20120722_polizia-567

 

  • shares
  • Mail