Luci al Campidoglio per i Romani Rumeni

I giochi di luce su palazzi e monumenti sono diventati una bellissima consuetudine nelle notti romane. Ma la cornice rinascimentale di Piazza del Campidoglio non ha davvero rivali, ed il Palazzo Senatorio che diventa schermo cangiante risulta uno spettacolo da non perdere.

Per questo motivo, mentre andavo verso il Circo Massimo (la sera dell'eclissi fantasma) mi sono subito fermato per ammirare la scena. Probabilmente erano solo prove iniziali. Ho poi scoperto (grazie ai cortesi e preparati fotografi del Comune) che l'evento, il concerto, si è tenuto per il gemellaggio tra Roma e Bucarest.

Romani Rumeni, due popoli e due paesi, alla presenza del sindaco Alemanno e del sindaco di Bucarest Sorin Opescu. Verso un approfondimento della cultura romena, ponendo le basi per future relazioni culturali, con l'occasione per superare stereotipi e pregiudizi, per far conoscere al pubblico romano l’ultima figlia di Roma come venne chiamata da Traiano la Romania


L’evento, presentato da Fabrizio Gatta e Ramona Badescu, è stato promosso da Roma Capitale e dalla Municipalità di Bucarest, con la collaborazione di Camera di Commercio di Roma e Rai, il patrocinio del Ministero Affari Esteri e l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.


Luci su Palazzo Senatorio a Roma
  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: