Lasciami Guardare: Roma nel viaggio artistico e terapeutico di fotografi ipovedenti

Oggi “Lasciami Guardare” la Roma che emerge dal buio dei vicoli, dei secoli e le visioni artistiche e terapeutiche di fotografi ipovedenti.

ROBERTO REMOLI_Underground

Scrutata, ammirata, bramata da miliardi di sguardi e altrettanti punti di vista, Roma si lascia guardare da millenni, in tutti i modi in cui siamo in grado di farlo.

La capitale che offre belvedere ai turisti e insolite prospettive a chi sa viverne le contraddizioni, sa emergere dal buio di millenni e l'ombra dei vicoli, oggi arriva dal mondo di luci ed ombre di chi usa l'obiettivo seguendo i sensi più degli occhi.

FRANCESCO DENTICI_Grata prospettiva

La città eterna che affiora dalla dimensione underground e dinamica di Roberto (Remoli), e si eleva nella città vecchia e nuova con Saverio (De Rosa), restando in equilibrio tra l'immobile e il fuggevole, le ombre vivide e In-certe luci di Anna (Spina).

FRANCESCO DENTICI_Rapimento

Quella che si mostra attraverso le barriere e i riflessi scorti da Francesco (Dentici) e i bagliori delle umane contraddizioni di Margherita (Nolè), nutrendosi delle ombre, le fugaci apparizioni che scorrono lungo il fiume e le prospettive in equilibrio con il dubbio di Claudio (Bruno).

CLAUDIO BRUNO_Yin e yang

Un viaggio fotografico per le strade ed i vicoli di Roma, guidati dalla visione e la prospettiva insolita dei sei ipovedenti che animano il progetto “lasciami Guardare” dell’Associazione FermaImmagine - Officina di Immagini e Psicoanalisi, realizzato in collaborazione con la U.I.C.I., Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, con il patrocinio dal Ministero della Salute, del Municipio VII e del Comune di Roma Capitale.

CLAUDIO BRUNO_Hombre

Un viaggio artistico e terapeutico, per loro e per noi, in 60 scorci di città, frutto della sintesi di una vasta produzione fotografica, esposta con Lasciami Guardare - Fotografi ipovedenti nella Città Eterna, sino al 13 giugno 2014 presso la galleria fotografica Visiva - La città dell’Immagine, di via Assisi, 117.

Foto | Lasciami Guardare, Courtesy FermaImmagine - Officina di Immagini e Psicoanalisi

  • shares
  • Mail