Roma Nord: il girone infernale dei lavori stradali. A che punto siamo?

I lavori di ripristino a Roma Nord, dopo l'alluvione e la frana di inizio anno, sono diventati girone infernale che dura da mesi. Sky TG24 gli dedica un reportage.

Sono passati più di quattro mesi dal violento nubifragio che ha colpito Roma, e soprattutto dalla frana che ha messo in ginocchio Monte Mario. Uno scenario quasi biblico dopo l'alluvione a Prima Porta, la frana sulla Cassia antica, la Tangenziale a una corsia, la Panoramica e la voragine sulla Camilluccia.

La situazione dei lavori è gravemente in ritardo, causando caos quotidiano di traffico nella zona. E all'orizzonte non ci sono soluzione attese da anni come il collegamento Cassia bis - Grottarossa o la Braccianese bis - Trionfale.

Polemiche, lamentele e maledizioni da chi "vive attraverso la macchina", perché i mezzi pubblici da quelle parti praticamente non esistono, e le due ruote, se non ben motorizzate, risultano improponibili. I romanordisti "muoiono di traffico".


Sky TG24 HD dedica una Cover Story alla questione e torna sui luoghi maggiormente colpiti da frane e allagamenti per documentare lo stato dell’arte dei lavori.

unnamedx

L’inchiesta a cura di Marco Piccaluga è un viaggio dentro i cantieri di Roma Capitale per capire a che punto sia la ricostruzione, quanto costerà in tutto e quali sono i motivi di tanta lentezza.

Le telecamere del canale all news sono entrate nel cantiere della tangenziale, dove passerà oggi anche il sindaco Ignazio Marino, documentando il disagio per i cittadini.

unnamed (100)

Allora? Il solito: si viene a scoprire che i soldi per fare i doppi turni non ci sono. Le ditte appaltatrici dichiarano di non aver ricevuto ancora neanche un euro dal Comune, ma di aver anzi anticipato i soldi necessari.

Ma ci sono anche i residenti (gli stessi che si lamentano magari) a frenare tutto. Perché dopo i rilievi, i sondaggi nelle case a rischio, il deposito dei progetti, ecco i ricorsi da parte dei privati, sui terreni di proprietà o sui rumori causati dai lavori: due mesi di pratiche che hanno bloccato gli interventi, e ora si cerca di recuperare in affanno il tempo perduto.

unnamed (99)

Intanto nei cantieri si rubano nafta, macchinari e i pannelli anti-rumore della tangenziale, perché mancano i soldi anche per garantire una vigilanza. Non ci facciamo mancare niente insomma.

Sullo sfondo compare qualche "dead-line". Entro fine mese dovrebbero terminare i lavori sulla tangenziale direzione stadio Olimpico. Ci crediamo? L'assessore ai Lavori Pubblici di Roma, Paolo Masini ai microfoni di Sky TG24 si difende:

"Si poteva fare prima avendo lo Stato d’emergenza da parte dello Stato. I tempi verranno comunque rispettati e sulla Cassia apriremo una corsia in anticipo. Inoltre i lavori, per un accordo con i cittadini della zona, devono terminare alle ore 18".



Il reportage è in onda durante le principali edizioni di Sky TG24 HD, e sui canali 100 e 500 di Sky.

IMG_0315 1

  • shares
  • Mail