A San Basilio, grande successo per i murales di SanBa

SanBa si snoda tra arte pubblica e cinema e, dopo il grande consenso, è ora arrivato alla conclusione, ma lascia colori, forme ed emozioni.

Schermata 2014-06-05 alle 03.14.09

Un quartiere non sempre facile quello di San Basilio, nella zona Nord Est di Roma, ma carico di spazi e strutture dove organizzare degli eventi di pubblica utilità.

A portare un’aria di novità in tema artistico e audiovisivo, ci ha pensato in queste settimane il progetto SanBa , che ha coinvolto le scuole in laboratori trasversali di arte contemporanea.

Schermata 2014-06-05 alle 03.10.57

L’obiettivo, perfettamente raggiunto, era quello di creare opere di design urbano, per rendere ancora fruibili aree della zona dimenticate e oggi pronte ad essere restituite agli abitanti. Per ispirare i ragazzi, sono arrivati due dei muralisti più famosi del mondo.

unnamed (100)

Si tratta dello spagnolo Liqen e dell’italiano Agostino Iacurci, i quali hanno pure realizzato quattro opere monumentali su altrettante facciate di edifici messi a disposizione dall’Ater, l’azienda territoriale per l'edilizia residenziale del comune di Roma.

unnamed1

 
L’idea di dare vita a SanBa è nata grazie all’estro creativo del team di Walls che da anni produce Arte Pubblica Contemporanea, con l’ausilio di Kinesis, casa di produzione cinematografica.

Schermata 2014-06-05 alle 03.12.59

La realizzazione ha trovato invece l’appoggio e il sostegno economico di Fondazione Roma- Arte - Musei, il patrocinio dell’Assessorato allo Sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale, la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale, con il supporto di Zètema, Ater e Municipio Roma IV.

unnamed2

I due artisti non si sono limitati a dipingere le opere, ma hanno avvicinato gli abitanti del quartiere alla loro arte, attraverso riunioni di condominio ad hoc e incontri di sensibilizzazione dell’arte contemporanea. Gli stessi cittadini sono stati interpellati per creare un progetto che tenesse conto dei loro gusti e delle loro esigenze.

Schermata 2014-06-05 alle 03.13.59

In questo modo, questa e magari in futuro altre aree difficili della città, potranno essere valorizzate al meglio ed essere inserite più facilmente nel circuito turistico locale.

Schermata 2014-06-05 alle 03.11.50

Liqen si è detto entusiasta per quanto realizzato. L’artista ha lavorato all’interno dei più importanti festival di tutto il mondo, a cominciare dal Wynwood Walls di Miami ed a Roma ha realizzato El Renacer in via Maiolati angolo via Fabriano ed El Devenir in via Fuminata.

Schermata 2014-06-05 alle 03.12.12

unnamed3

Il primo riguarda un enorme rastrello che ara la città portando via tutti i resti dell’era industriale e mostrando la terra al di sotto di essi. Il secondo è legato a El Renacer, quando la vegetazione riprende ad esplodere.

Schermata 2014-06-05 alle 03.13.29

I suoi lavori sono connessi a quelli di Agostino Iacurci, classe 1986 che racconta nei suoi dipinti le contraddizioni dell’esistenza umana con tonalità accese.

Schermata 2014-06-05 alle 03.14.26

Ha lavorato a The Blind wall in via Osimo e a The Globe in via Recanati. A San Basilio rimarranno non solo i dipinti dei due artisti,  ma anche le opere di design urbano degli alunni delle tre scuole del quartiere.

Schermata 2014-06-05 alle 03.12.41

Il murales tridimensionale di pensieri, in via Fabriano, simile a un ex voto laico, realizzato dai bambini della scuola elementare Gandhi con l’ausilio della ceramista Ilaria Creta, a poche centinaia di metri, nella piazza adiacente al circolo bocciofilo di San Basilio, la “stazione Sanba”, una fermata immaginaria della metropolitana in legno, realizzata dagli studenti della superiore Von Neumann insieme agli architetti del team Orizzontale, che manifesta il loro desiderio che la zona sia raggiunta dai mezzi pubblici e non tagliata fuori dal circuito cittadino. Un intervento di abbellimento urbano che ha creato una nuova area di socialità.

Schermata 2014-06-05 alle 03.11.06

Le vie quartiere inoltre sono state tappezzate dai ragazzi della scuola media Fellini con le locandine della manifestazione da loro create durante il corso di serigrafia tenuto dall’illustratrice Irene Rinaldi. Non solo. SanBa sarà anche un documentario: la casa di produzione cinematografica Kinesis ha infatti tenuto un corso di scrittura creativa al liceo Von Neumann e sta realizzando, con l’apporto degli studenti, un docufilm sull’intera manifestazione per la regia di Valentina Belli.

foto di Valerio Muscella per le opere murarie e di Cristina Vatielli per i laboratori dei bambini

SanBa Roma

SanBa Roma

  • shares
  • Mail