Basketball without Borders a Roma con le stelle NBA

E' iniziata a Roma l'edizione 2014 di Basketball without Borders Europe, Bargnani e Gallinari subito sul rettangolo con i ragazzi.

unnamed (94)

L'evento è organizzato e promosso dalla National Basketball Association (NBA), dall’International Basketball Federation (FIBA) e dalla Federazione Italiana Pallacanestro (FIP).

Il camp dura fino al 5 giugno si tiene presso le strutture della Stella Azzurra Academy, e vede la presenza di 45 tra i più talentuosi giocatori (classe 1997) provenienti da 27 nazioni europee, e di 20 tra le migliori giocatrici italiane.

unnamed (96)

Il programma della prima giornata, che si è svolta il 2 giugno, ha visto alternarsi situazioni di gioco e attività legate al sociale. NBA Cares, il "braccio" social responsibility globale della lega, ha così dato l'opportunità agli atleti di Special Olympics di trascorrere degli indimenticabili momenti assieme alle stelle della NBA Andrea Bargnani (New York Knicks), Danilo Gallinari (Denver Nuggets), Al Horford (Atlanta Hawks) e Brandon Knight (Milwaukee Bucks).

unnamed (95)

Ma le attività sono tante. Attraverso lo sviluppo della pallacanestro di base, servizi alla comunità, seminari su esperienze di vita vissuta, il camp si concentra sull’insegnare i valori del gioco, tra cui la leadership, il rispetto, il carattere, la salute e il benessere. Inoltre, donazioni di materiale scolastico, vestiti, libri, giochi, attrezzatura da pallacanestro e di altro genere saranno effettuate alle organizzazioni comunitarie locali.

unnamed (98)


BWB gode di una lunga tradizione sul territorio italiano, Treviso ha infatti ospitato l’evento nel 2001 e nel triennio 2003-2005. Benjamin Morel, NBA Senior Vice President, Europe, ha dichiarato:

“Siamo davvero emozionati nel poter portare Basketball without Borders Europe a Roma per la prima volta, BWB concede ai più promettenti giocatori italiani e del continente europeo l’opportunità di migliorare il proprio bagaglio tecnico seguendo i consigli di giocatori e coach NBA. Siamo molto fortunati ad avere tre atleti NBA italiani, che hanno partecipato a BWB in passato, presenti al camp di quest’anno. Sono esempi perfetti di come il duro lavoro e l’impegno possano portare al successo sia dentro che fuori dal campo, e sono sicuro che saranno una grande fonte di ispirazione per i partecipanti al camp".

Dalla nascita di BWB, NBA e FIBA hanno organizzato 36 camp in 21 città di 18 stati nel mondo, in cinque continenti. Più di 150 tra giocatori NBA/WNBA attuali e del passato si sono aggiunti alle quasi 140 persone facenti parte dello staff delle 30 squadre della NBA.

Schermata 2014-06-04 alle 08.04.46

  • shares
  • Mail