La settimana dei Municipi. Rilanciare le periferie

corviale

Cosa faranno i Municipi degli 80 milioni per le periferie il cui stanziamento è stato annunciato trionfalmente dall''assessore ai Lavori Pubblici e alle Periferie di Roma Capitale Fabrizio Ghera?

Nel piano di rilancio cui i fondi sono destinati è prevista la creazione di 16 nuovi centri culturali, a San Basilio e Torre Maura (lavori già in corso) a Collina della Pace III lotto, al Centro polifunzionale Massimina, a Castel Verde, ad Infernetto, a Casali di Giano, a Largo Beltramelli, a Stagni di Ostia, presso il Centro civico Primavalle, a Torrione Cerquetta, a Casal selce, a Case rosse, a Cinecitta', Largo Stabilini Via Zappala', a Volusia, Via Casale Chella e alla Massimina.

Previsto inoltre un bando di housing sociale per Pietralata (555 nuovi alloggi) e al Quadraro (118 abitazioni di edilizia residenziale pubblica), oltre alla realizzazione di asili nido e nuove strutture sportive, riqualificazione delle strade, interventi alle fognature e illuminazione pubblica.

E' prevista la demolizione-ricostruzione a Corviale e Laurentino 38 e ogni Municipio avrà la sua “piazza all'italiana”, che diventerà cuore pulsante di ogni quartiere. “Sono stati sbloccati progetti e fondi fermi da anni”, ha detto Ghera. Basterà uno stanziamento di questo tipo per questi titanici progetti? Staremo a vedere.

Intanto un altro piano di “rilancio” (parola molto in voga) riguarda Porta Portese. L'assessore capitolino alle Attivita' produttive, Davide Bordoni, ha incontrato ieri – oltre gli operatori - il presidente del Municipio XVI, Fabio Bellini, dopo la questione delle multe comminate domenica dai vigili urbani ad alcuni ambulanti senza autorizzazione.

L'operazione del Campidoglio prevede una riorganizzazione delle autorizzazioni degli operatori, una “scrematura” che non mancherà di suscitare polemiche fra gli storici banchettari della domenica. Soddisfazione del minisindaco Bellini: “finalmente riparte un percorso che da tre anni si e' interrotto”

No dei residenti del Municipio III all'idea di impiantare una scuola per manager a Villa Blanc: l'area – 4700 mq, rifugio notturno per senza tetto – dovrebbe ospitare una business school della Luiss.

Ma il comitato di quartiere “Oltre la siepe” non ci sta: "L'area e' in una condizione di totale abbandono e degrado. Noi chiediamo invece che diventi un'area verde protetta e che possa avere un utilizzo compatibile con la natura del bene stesso”. Insomma che venga restituita come parco pubblico, ai cittadini.

Infine, un breve ricordo di un amatissimo cantautore: Rino Gaetano, che è stato ricordato l'altro ieri dal presidente del Municipio IV, Cristiano Bonelli, con una targa apposta sul palazzo di via Nomentana dove visse dal 1970 fino al 2 giugno 1981, data del tragico incidente d'auto in cui perse la vita a soli trent'anni. La scritta recita: “Ma il cielo è sempre più blu”.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail