Roma Europride 2011: devia anche la mobilità

Reflections on Europride_lewishamdreamer

Con o senza Lady GaGa e ironici cloni drag queen della pop star, l’Europride sabato 11 giugno è pronto a sfilare in città con un bel carico di colori e rivendicazioni, che forse non devieranno il corso degli eventi, ma di sicuro quello della mobilità.

Preparatevi perché il raduno dei 37 carri allegorici tra via delle Terme di Diocleziano, piazza della Repubblica e via Enrico de Nicola alle 13.30, la partenza del corteo intorno alle 16, e il concerto di risonanza internazionale sul palco del Circo Massimo (fino alle ore 24.00, almeno), avranno effetto anche sulle 41 linee del trasporto pubblico che attraversano la zona.

Il corteo partendo da piazza della Repubblica, percorrerà via delle Terme di Diocleziano, piazza dei Cinquecento, via Cavour, piazza dell’Esquilino, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza del Colosseo, via Celio Vibenna, via di San Gregorio, piazza di Porta Capena, Circo Massimo.

Tutto il giretto già dalle ore 13.00 chiuderà temporaneamente alcune strade, deviando, rallentando o fermando le linee bus C3, H, 3, 16, 36, 38, 40 Express, 60 Express, 64, 70, 71, 75, 81, 84, 85, 86, 87, 90, 90D, 92, 105, 117, 118, 160, 170, 175, 186, 271, 360, 571, 590, 628, 649, 673, 714, 715, 810, 910 e i tram 5, 8 e 14.

Su disposizione del Questore di Roma, l'agenzia per la mobilità di Roma ha 'aggiornato' (rispetto il precedente comunicato) che dalle 14 (e non le 16) alla fine del servizio, sarà chiusa anche la stazione Circo Massimo (e non Colosseo) della linea B del metrò, dove i treni transiteranno senza fermarsi. Occhio! Siete avvertiti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: