Casa del jazz Festival: contaminazioni, collaborazioni e tanti concerti per l'Estate Romana 2011

John Coltrane e il suo personalissimo modo di interpretare gli standard, chiamatelo pure genio, sarà argomento di workshop estivi (dal 18 al 24 luglio) grazie alla nuova collaborazione tra la Casa del Jazz e la New School di New York, diretta dallo stesso contrabbassista di Coltrane Reggie Workman.

Ma aspettate ad emozionarvi perché il programma dell’estate romana della Casa del Jazz rivoluzionato dal nuovo direttore Giampiero Rubei, ha in serbo grandi cambiamenti che assecondano la vocazione del genere, in continua evoluzione per stare al passo dei tempi, non solo quelli musicali.

Dal 21 giugno al 15 settembre 2011, sarà quindi un Grande Festival aperto a mille contaminazioni e collaborazioni, protagonista delle serate al fresco sul palco di Porta Ardeatina, tra il grande jazz italiano di Enzo Pietropaoli quartet (21 agosto), e quello internazionale di Eddie Palmieri (15 luglio) o Omar Sosa (31 luglio), un’attesa rassegna Guitar Legends, nuove realtà cittadine e generi musicali diversi, compreso il minifestival prog rock Progressivamente (6-11 settembre).

Alla Casa del Jazz Festival non mancherà lo Strange Things Happen Tour di Stewart Copeland e il repertorio storico dei Police rispolverato in compagnia di Niccolò Fabi, Vittorio Cosma e Gianni Maroccolo, un curioso appuntamento tra musica e senso della vita con «Le parole altre: il lungo viaggio di Tiziano Terzani» (23 luglio), e uno speciale Michel Petrucciani "Body and Soul Tribute" Live Concert, per promuovere il film omonimo di Michael Radford (premio Oscar per "Il Postino") visto a Cannes.

La collaborazione con il Circolo Degli Artisti frutterà "Soluzioni Semplici" con Joan As Police Woman, Nada, Le Luci Della Centrale Elettrica, (1-5 luglio), e ancora il Festival Manouche, la rassegna latin jazz, e qualche cambiamento sostanziale anche per il Villa Celimontana Jazz, diretto per diciotto edizioni dal nuovo direttore della Casa del Jazz e fondatore dell'Alexanderplatz .. ma di questo torneremo a parlare.

  • shares
  • Mail