Pedaggio sul Grande Raccordo Anulare: la proposta di legge è stata bocciata. Tutto da rifare (?)

Pedaggio sul Grande Raccordo Anulare: la proposta di legge è stata bocciata. Tutto da rifare (?)

Almeno per un po' 'stavolta dovremmo poter stare tranquilli. Il condizionale è d'obbligo, visti i precedenti: la storia infinita del pedaggio (o 'balzello' che dir si voglia) sul Grande Raccordo Anulare sembra arrivata al capolinea. Cosa è accaduto? La proposta di legge della Lega Nord che prevede(va) la regionalizzazione del capitale dell'Anas e il pedaggio su alcune tratte (tra cui il GRA) è stata definitivamente bocciata.

Ci ha pensato il Governo, ovviamente: nello specifico con una nota ufficiale della commissione Ambiente della Camera. Motivo? Sostanzialmente, la decisione non può arrivare dall'alto, ma deve essere concordata singolarmente tra regioni e Anas in base alle esigenze locali. Tutto risolto, quindi? Se non altro fino alla prossima proposta di legge.

Soddisfazione del sindaco Alemanno e del Pd. In casa PdL invece, tutto tace e - come sottolinea l'opposizione - non è affatto un bene per Roma, visto che un confronto serio può portare a delle soluzioni che scongiurino il pericolo definitivamente e non a un botta e risposta a suon di burocrazia senza ascoltare le parti interessate. Leggendo tra le righe, nonostante la secca bocciatura, ci sembra di essere ancora lontanissimi da qualcosa di simile.

  • shares
  • Mail