Roma bella da vivere? La Capitale meta preferita di chi cambia città

colosseo Lo abbiamo detto spesso: Roma ha tanti, tantissimi problemi che vanno a incidere sulla qualità della vita dei residenti. A partire dagli ingorghi perenni, passando per la sporcizia, la cattiva illuminazione o l'inefficienza dei trasporti pubblici. Non a caso, come meta turistica siamo da qualche anno ampiamente sorpassati da Londra e Parigi.

Eppure a molti, moltissimi (soprattutto stranieri), piace venire ad abitare a Roma. Dall'ultimo bilancio demografico Istat infatti risultiamo in cima alla classifica per trasferimenti interni (intranazionali) fra tutte le altre metropoli italiane. Ma soprattutto risulta che sono decuplicati i trasferimenti di residenza dall'estero.

Nel corso del 2010 sono state infatti 35mila le domande di trasferimento di residenza di connazionali (ma superiori sono state le cancellazioni, 40mila) e soprattutto è aumentato di ben 10 volte il numero di stranieri che decide di piantare le tende nella Città Eterna.

Sono tanti i divi dello spettacolo che amano Roma. Risiedono nella Capitale, ad esempio, Rupert Everett, Colin Firth, ma anche la scrittrice Zadie Smith. La moda insomma è lanciata. Segno, forse, che con tutti i suoi difetti e le sue carenze (anche rispetto ad altre metropoli internazionali) Roma viene sempre più considerata una città in cui tutto sommato è bello vivere?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: