Vacanze romane 2011: agosto tutto esaurito per le case in affitto sul litorale

singita
Complice la crisi economica, i romani quest'anno hanno deciso di compiere vacanze a piccolo-medio raggio. Si risparmiano le spese del viaggio, e con duemila euro circa si ha appartamento o villa a disposizione per tutta la famiglia. Si cucina in casa, magari, la sera, e pranzo al mare (poco importa se non pulitissimo).

Questo il ritratto delle "vacanze romane" 2011 stando alle agenzie di viaggio della Capitale e dintorni, che già registrano il "tutto esaurito" nella maggior parte delle località del litorale. La buona notizia è che c'è ancora disponibilità per chi sceglie le ferie di luglio (tranne che a Fregene) e che i prezzi non sono aumentati, anzi in qualche caso si è registrata una leggera flessione dei canoni d'affitto.

A Santa Marinella, ad esempio, unica località in cui c'è per agosto ancora offerta di case e ville (prezzi sui 1500-2000 euro al mese), a differenza di Santa Severa, che costa di più (2500 ad agosto, ma per luglio la media è di 1600) ed è già sold out per agosto, come Fregene (sui 2000 euro).

Ad Ostia moltissimi hanno preferito affittare solo per due settimane centrali di agosto (scelta condivisa da molti vacanzieri in affitto, quest'anno), e che rimane disponibile a prezzi di molto inferiori per luglio.

Le agenzie segnalano che a Sabaudia sono state già prenotate già tutte le ville che si affacciano sul mare (fino a 15mila euro per una quadrifamigliare a disposizione per 30 giorni).

Molti quest'anno anche gli stranieri che hanno scelto il litorale romano e laziale: prevalgono come sempre i tedeschi, ma è segnalato anche l'emergere del mercato dei vacanzieri russi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail