Rompevano i vetri delle auto e le ripulivano: sgominata la "Compagnia dell'Anello"

Agivano utilizzando un anello appuntito per rompere il vetro delle auto e ripulirle.

Li hanno definiti la "Compagnia dell'Anello", perchè per i loro furti utilizzavano un anello di ferro appuntito per rompere i finestrini delle auto che intendevano derubare. La rottura del vetro avveniva in pochi istanti: bastava infatti un colpo secco in un punto strategico per mandare tutto in frantumi e permettergli di impossessarsi di qualsiasi oggetto di valore posto dentro l'auto.

Ma fortunatamente i Carabinieri sono riusciti a catturarli. La banda, composta da tre uomini di 23, 37 e 41 anni residenti nei campi nomadi di via Luigi Candoni e via Pontina era già conosciuta alle forze dell'ordine: i tre sono stati sorpresi alla Stazione San Pietro dopo che avevano rubato un trolley da un'auto parcheggiata nelle vicinanze. Ma non solo anelli, in loro possesso sono stati trovati anche diversi arnesi da scasso, prontamente sequestrati. Il trolley invece è stato riconsegnato alla legittima proprietaria.

La Compagnia dell'Anello si è così sciolta e adesso si trova in caserma a disposizione dell'Autorità Giudiziaria in attesa del rito per direttissima.

vetro_rotto1

  • shares
  • Mail