Elezioni amministrative comunali 2014: Tivoli, i risultati in diretta

Tivoli fa registrare un calo maggiore del 6% all'affluenza dei votanti. Dal 78,46% al 72,40%. Si va al ballottaggio.

Elettori: 44.329 - Votanti: 32.070 (72,34 %) Sezioni scrutinate sindaco: Definitivo - Sezioni scrutinate consiglio comunale: Definitivo Dato aggiornato al 27/05/2014 - 02:29


CHIOCCIA MANUELA voti 11.478 36,86%

PARTITO DEMOCRATICO 7.657 25,36
LISTA CIVICA - TIVOLI FUTURA 2.081 6,89
LISTA CIVICA - TIVOLI RINASCE 1.063 3,52
LISTA CIVICA - ONDA SOLFUREA 388 1,28
ITALIA DEI VALORI 224 0,74
PARTITO SOCIALISTA ITALIANO 136 0,45
CENTRO DEMOCRATICO 60 0,19

Totale 11.609 38,46%
% calcolata sui voti validi ai candidati a sindaco 37,28%

PROIETTI GIUSEPPE voti 8.345 26,80%

LISTA CIVICA - TIVOLIMIA 1.779 5,89
LISTA CIVICA - PROGETTO TIVOLI 1.607 5,32
LISTA CIVICA - UNA NUOVA STORIA 1.075 3,56
LISTA CIVICA - MOVIMENTO TIVOLI TERME 991 3,28
LISTA CIVICA - INSIEME 776 2,57
LISTA CIVICA - CAMBIAMO 625 2,07
LISTA CIVICA - W TIVOLI 477 1,58
LISTA CIVICA - TIVOLI 2.0 321 1,06

Totale voti 7.651 25,34%
% calcolata sui voti validi ai candidati a sindaco 24,57%

Prima del voto

Una sfida al femminile quella fra Pd e Forza Italia alle elezioni per scegliere il primo cittadino di Tivoli questo 25 maggio. E poi oltre a M5S e Fdi, ci sono anche alcuni nomi al maschile proposti da liste civiche indipendenti.

Lotta al degrado e agli sprechi di denaro pubblico, attenzione alla fragilità economica delle famiglie e rilancio del turismo. Tante le priorità da affrontare per Tivoli, secondo i candidati sindaci che si sono affrontati il 25 maggio.

Due donne sulla quarantina con un curriculum politico alle spalle le proposte di centro sinistra e centrodestra per le prossime elezioni amministrative di Tivoli, ormai alle porte.

Infatti il Pd ha fatto il nome dell'imprenditrice quarantenne Manuela Chiocchia, già assessore comunale, e in queste elezioni sostenuta dal Partito democratico, Psi, Idv, Centro democrartico e le liste civiche Tivoli futura, Onda sulfurea, Tivoli rinasce.

tivoli

Forza Italia schiera invece per la sfida Laura Cartaginese, classe '68 (sostenuta anche da Nuovo Centrodestra, Partito repubblicano italiano e la lista civica Alleanza per Tivoli) già consigliere prima di Fi e poi del Pdl.

Per il M5S c'è invece Carlo Caldironi, 58 anni, fra le altre cose consulente artistico del festival Jazz di Tivoli, mentre Fdi schiera Marco Innocenzi.

E poi troviamo l'archeologo Giuseppe Proietti, classe '45, candidato sostenuto da un gruppo di liste civiche cittadine (Tivoli 2.0, Cambiamo Tivoli, Insieme, Progetto Tivoli, Tivoli mia, Movimento Tivoli Terme, W Tivoli, Una nuova storia) e infine Massimiliano Iannilli, candidato sindaco per le liste L'altra città a sinistra e La città in comune.

Come si vota per le elezioni comunali di Tivoli? L’elettore può votare tracciando un segno su una delle liste, e in questo caso il voto sarà attribuito anche al candidato sindaco collegato, oppure per un candidato a sindaco senza scegliere alcuna lista, mettendo la croce solo sul nome del candidato. Oppure può scegliere di mettere due segni, uno sul nome del candidato sindaco e uno su una delle liste collegate a lui. Si può anche scrivere il nominativo di un candidato al Consiglio comunale, sulla apposita riga posta accanto alla lista a cui appartiene il candidato prescelto.

A Tivoli, come avviene nei Comuni con più di 15mila abitanti (e Tivoli ne ha oltre 52mila) verrà eletto sindaco al primo turno il candidato che conquista almeno il 50% più uno dei voti validi. Se nessun candidato otterrà questo risultato, si tornerà al voto due domeniche dopo per votare tra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti. A quel punto verrà eletto il candidato che prende più voti.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail