Colosseo: ancora aggressioni di ambulanti abusivi

La rivolta violenta dei venditori ambulanti abusivi all'ombra del Colosseo aggredisce di nuovo due carabinieri, dopo quella subita dai vigili urbani.

La storia millenaria sembra destinata a ripetersi all'ombra del Colosseo quanto le reazioni violente dei venditori abusivi che ne colonizzano le fondamenta, e il nuovo episodio che torna a coinvolgere di nuovo i volontari dell'Associazione Carabinieri in Congedo, impegnati nel servizio di contrasto all’abusivismo commerciale al fianco della polizia locale di Roma Capitale.

Una triste che replica quella verificatasi all'inizio del mese a due colleghi, dopo neanche un giorno dell'aggressione sferrata a due agenti della polizia municipale, da una ventina di ambulanti asiatici, armati di spranghe e bastoni nascosti sotto dei lenzuoli con la mercanzia. Un'aggressione costata parecchie bastonate agli agenti salvati solo dall'intervento dei carabinieri.

Quello accaduto ieri mattina intorno alle 10.30, è solo un nuovo episodio di guerriglia urbana che si è verificato quando un gruppo di carabinieri in congedo, ha tentato di fermare e allontanare un venditore ambulante di merce contraffatta davanti ai cancelli dell'Anfiteatro Flavio,

Nel tentativo di divincolarsi dall'intervento dei carabinieri, il venditore di origine bengalese, non ha lesinato intimidazioni ad andarsene, il tentativo di lanciargli contro un sampietrino e di darsi alla fuga causando il ferimento lieve di un agente.

L'ennesima reazione violenta e armata degli ambulanti abusivi in attesa dell'imminente prima seduta del tavolo decoro tra Comune e Ministero per i beni culturali, che ha nel mirino la revisione delle postazioni di camion bar e bancarelle nelle aree di pregio, a partire da piazza del Colosseo e dall’area archeologica centrale.

Colosseum Restoration Work To Begin

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail