La settimana dei Municipi: è… arcobaleno!

Sette giorni per i diritti degli omosessuali e la lotta all’omofobia

Roma Municipi arcobaleno

Si concluderà domani la prima settimana arcobaleno nella storia della nostra città, cioè sette giorni dedicati alla difesa dei diritti delle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, e alla lotta contro la discriminazione sulla base del genere, che ha visto fortemente impegnate anche le amministrazioni dei singoli Municipi.

L’idea, tramutatasi in delibera dell’assemblea capitolina, era venuta da un terribile fatto di cronaca: il suicidio di un giovane omosessuale nell’ottobre dell’anno scorso, e si è concretizzata in una serie di iniziative tra cui dibattiti, seminari, eventi sportivi e di spettacolo, proiezioni di film e documentari sul tema. Anche molte riunioni di diversi Consigli municipali hanno affrontato la questione, producendo stand informativi, materiale di lettura per bambini e organizzando addirittura veglie di preghiera per le vittime dell’omofobia.

In tutte le sedi municipali, poi, come pure sulla facciata del Campidoglio, sono campeggiate le bandiere arcobaleno, simbolo dell’iniziativa e del mondo lgbt. Il Municipio I, nel cui territorio al Teatro dell’Opera mercoledì si è svolto un evento che ha visto la partecipazione di centinaia di studenti, ha approvato la convocazione di una riunione a tema del Consiglio per discutere l’adesione al Gay Pride 2014. Intanto il Municipio XIV si aggiunge alla lista di quelli che hanno detto sì al registro delle unioni civili anche omosessuali.

Foto | D.o.M.e.N.i.C.o. (memmo77)

  • shares
  • Mail