Ostia, stagione aperta dal 1° maggio ma le spiagge a norma sono solamente 3

Secondo il capogruppo della Lista Marchini situazione "anacronistica e imbarazzante"

Ad Ostia sono solamente tre su undici le spiagge libere, pulite regolarmente, con assistenza alla balneazione e servizi igienici funzionanti si tratta di Happy Surf, piazzale Magellano e Hakuna Matata.

Dopo le opportune verifiche della Polizia locale di Roma Capitale, la situazione reale emersa è, a detta di Giulio Notturni -capogruppo della Lista Marchini del Municipio X di Roma Capitale- "scandalosa".

Tra le spiagge in fase di allestimento c'è quella del Circolo Nautico Ponente e il lido di piazza Scipione l'Africano, tra quelle chiuse e quindi prive di servizi ci sono l'ex Onda anomala, ex Punta Ovest, ex Amanusa, il lungomare Toscanelli 137 e il lungomare Duca degli Abruzzi2 e 42.

"Risulta anacronistico e 'imbarazzante' l'annuncio dell'apertura della stagione balneare dal 1 maggio -dichiara Notturni- visto che per quanto riguarda le spiagge libere i lidi pronti ad accogliere i turisti sono soltanto tre. Mi domando che cosa stia facendo la maggioranza del Municipio X"

Il presidente Tassone e l'assessore ai lavori pubblici mobilità e litorale Antonio Caliendo fanno sapere di aver dato mandato al Direttore del X Municipio di Roma e alla Direzione ambiente e litorale di aprire i due varchi a mare presso il Pontile di Ostia e assicurarne la pulizia entro il prossimo primo giugno oltre a garantirne la sicurezza nelle ore notturne dato che la normativa vigente ne vieta il transito:

"Abbiamo inviato una lettera a tutti i concessionari degli stabilimenti balneari per chiedere il rispetto della normativa vigente"

ostia spiaggia

 

  • shares
  • Mail