Roma contro l'omofobia: spot con studenti romani per il Gay Help Line 800.713.713

La capitale contro le discriminazioni di genere, aspetta la Giornata Mondiale contro l’Omofobia e la Transfobia, con il Gay Center e la nuova campagna di comunicazione contro l’omofobia del numero verde Gay Help Line 800.713.713.

Dopo aver assistito impotenti e indignati alla morte o i tentativi di suicidio di troppi giovanissimi, spinti sull'orlo del baratro e del non ritorno, da ogni genere di fobia scagliata contro le identità di genere, a scuola, in famiglia e in società, arriva dal Gay Center la nuova campagna di comunicazione contro l’omofobia del numero verde Gay Help Line 800.713.713, realizzata con il contributo della Regione Lazio.

Il video della campagna, realizzato per diffonderla ovunque, sarà in onda su MTV e tutti i suoi canali del digitale terrestre, a partire dal 17 maggio 2014, giorno designato da mondo intero per celebrare La Giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia (o IDAHOBIT, acronimo di International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia), in piena "Rome Rainbow week" che sventola bandiera arcobaleno anche in Campidoglio, e il ricco programma di iniziative che si mobilità per promuovere i diritti della comunità Lgbt (lesbiche, gay, bisessuali e transgender).

I protagonisti dello spot sono ragazze e ragazzi che partecipano ai progetti contro l’omofobia nelle scuole attivati dal Gay Center in questi anni, come i destinatari che inoltrano alla Gay Help Line circa 14 mila chiamate l'anno con una media mensile di 1300.

SPOT Gay Help Line 800.713.713

Chiamate che arrivano da ragazzi minorenni (11%), in molti casi anche sotto i 14 anni, ragazzi dai 18 ai 24 anni (21%), dai 25 ai 29 anni (17%), e dai 30 ai 39 anni (21%), poi tutti gli ultra 40enni.

Segnalazioni che si diversificano per Ffsce d'età, con egli adolescenti ed under 24 che segnalano problemi a scuola ed in famiglia (40%), insieme a casi di isolamento sociale (25%), rispetto alle discriminazioni sul lavoro (38%) e di coppia (25%) degli under 24.

Un appello che invita i ragazzi a chiedere aiuto, e condividere la propria esperienza di violenza, soprusi ed esclusione, per una campagna appena presentata nella sede del Gay Center di Roma, insieme al portavoce dell'associazione Fabrizio Marrazzo, e il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti in visita al centro e i volontari della linea.

A questo aggiungete il lavoro quotidiano svolto dal Gay Center per combattere le discriminazioni nelle scuole, nelle famiglie, sul lavoro, e aiutare chi ha subito episodi di violenza, che è possibile sostenere anche partecipando al “Gay Center GALA”, la cena di finanziamento per il numero verde Gay Help Line 800.713.713, che da appuntamento a tutti sabato 17 maggio alle 20.30, in via Galvani 51F.
Info e altro sono online anche sulla pagina social facebook dell'evento.

  • shares
  • Mail