Cinema&Storia e Cinema&Società: doppio incontro con omaggio a Gian Maria Volonté

Roma punta alla settima arte di cui spesso ha fatto da incredibile sfondo, per un appuntamento dedicato ai ragazzi delle scuole del Lazio.

unnamed (55)

Grande festa all’Auditorium Parco della Musica, nella Sala Petrassi, per una mattinata densa di appuntamenti e una doppia iniziativa dal titolo Cinema&Storia e Cinema&Società.

In primo piano i ragazzi delle scuole per i quali in questi mesi sono stati previsti degli incontri formativi tematici ma non pesanti, fino a oggi con l’omaggio, tra l’altro, all’attore e sceneggiatore Gian Maria Volontè.

Nel tempo gli studenti hanno potuto apprezzare diverse opere cinematografiche, impararne la lettura filmica e studiare in che modo si sono evolute le mode e le tendenze di una società, giustamente, in perenne evoluzione.

A coordinare la mattinata Andrea Purgatori, giornalista, scrittore, autore televisivo e sceneggiatore di importanti opere cinematografiche. Cinema&Storia e Cinema&Società, fanno parte di “Progetti per le scuole 2014” curati dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura e promossi dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dal Vicepresidente Massimiliano Smeriglio nell’ambito di “Fuoriclasse” – Idee e progetti per una scuola protagonista dell’Assessorato alla Formazione Ricerca, Scuola e Università della Regione in collaborazione con Roma Capitale, Istituto Luce Cinecittà, le Giornate degli Autori e il sostegno della Direzione Generale Cinema del MiBACT.

Mentre l’anno scolastico si avvia verso la fine e per qualcuno ci saranno anche i temutissimi esami, non termina invece il momento di riflessione su una società che cambia, mantenendo intatti (almeno in parte) valori e tradizioni. Tra gli ospiti in sala anche il regista Giuliano Montaldo per raccontare la sua esperienza, Giulio Scarpati e Pamela Villoresi con Fazio Ferzetti.

Il doppio omaggio punta soprattutto al cinema italiano e ai suoi protagonisti, a cominciare da Gian Maria Volonté a venti anni dalla sua scomparsa, avvenuta il 6 dicembre 1994. Per l’occasione, sono stati riproposti dei frammenti legati ad Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (Elio Petri, 1970) e Giordano Bruno (Giuliano Montaldo, 1973), commentati poi con l’aiuto del giornalista e critico cinematografico Fabio Ferzetti. A leggere i testi scelti, l’attore Giulio Scarpati.

I ragazzi delle scuole di Roma e del Lazio, in realtà, hanno preso parte ad una serie di incontri a tema, in questi mesi fino alla conclusione di oggi. Hanno, quindi, potuto vedere film come Riso Amaro (Giuseppe De Santis, 1950), Rocco e i suoi fratelli (Luchino Visconti,1960), Signori&Signore (Pietro Germi, 1965), ma anche titoli più contemporanei come Argo (Ben Affleck, 2012), Io e te (Bernardo Bertolucci, 2012), L’intervallo (Leonardo Di Costanzo, 2012), Viva la libertà (Roberto Andò, 2013), e La Grande Bellezza (Paolo Sorrentino, 2014), quest’ultimo vincitore a Los Angeles dell’Oscar come Miglior Film. Una occasione di confronto e cultura attraverso un mezzo ben più moderno del classico libro e altrettanto formativo. I video, i progetti fotografici e gli elaborati scritti,sono stati premiati in mattinata.

[Nella foto Pamela Villoresi protagonista de 'La grande bellezza' con i ragazzi vincitori del terzo premio 'cinema e società 2014'].

  • shares
  • Mail