9 maggio 2014: venerdì nero a Roma per sciopero Cotral e traffico

24 ore di sciopero Cotral, il 9 maggio 2014 rischia di spingere al collasso il consueto traffico del venerdì romano.

Prima degli scioperi del trasporto pubblico locale già programmati per giovedì 15 e venerdì 16 maggio, il 9 maggio ci aspettano 24 ore senza mezzi autoferrotranvieri affidati alla società consortile Cotral SpA.

Venerdì 9, dalle ore 08.30 alle ore 17.00, e dalle ore 20.00 alla fine del servizio, quindi nel rispetto delle consuete fasce di Garanzia, il sindacato Filt-Cgil ha indetto uno sciopero che riguarderà tutto il personale (ufficio, impianti fissi) in servizio nei depositi romani di Ponte Mammolo, Tivoli, Subiaco e Palombara.

Fermata Cotral

IL GIORNO 9 MAGGIO 2014, TUTTI I SERVIZI AUTOFERROTRAMVIARI RESTERANNO FERMI DALLE ORE 8,30 ALLE ORE 17,00 E DALLE ORE 20,00 FINO A FINE SERVIZIO NEI DEPOSITI DI PONTE MAMMOLO, TIVOLI, SUBIACO E PALOMBARA CON RIENTRATA DELLE VETTURE NEL DEPOSITO DI APPARTENENZA. DALL'INIZIO DELLO SCIOPERO, ORE 8:30 ALLE ORE 17:00 E DALLE ORE 20,00 NESSUNA PARTENZA UTILE DAI CAPOLINEA POTRÀ ESSERE EFFETTUATA E IL PERSONALE, GIUNTO A DESTINAZIONE, ALL'INIZIO DELLO SCIOPERO RIENTRERÀ FUORI SERVIZIO NEL DEPOSITO DI APPARTENENZA E RIPRENDERÀ IL NORMALE SERVIZIO ALLA FINE DELLO SCIOPERO.

Stando alla comunicazione diffusa da Cotral, effettuata ai sensi e per gli effetti della legge 146/90, così come modificata dalla legge 83/2000, sono esclusi dallo sciopero gli addetti ai centralini telefonici,e ai servizi di sicurezza, i guardiani e gli addetti alla portineria.

Uno sciopero che ogni giorno della settimana rischia di creare parecchi disagi ai pendolari che arrivano e lasciano la capitale ogni giorno, costretti a ricorrere a forme di trasporto privato.

Di venerdì significa rendere il consueto esodo del fine settimana, un incubo che viaggia su strada, o meglio incolonnato in code chilometriche, lungo tutte quelle strade che portano a Roma.

Via | CGS - Cotral
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail