Febbre a 90°

Roma vive di e per lo sport. Che è sinonimo di calcio. Difficile incontrare un romano che non sia un tifoso. Roma soprattutto, poi Lazio, Juventus, Inter, Milan e Napoli. E' metropoli anche per la varietà di fedi calcistiche. E alla luce degli ultimi luttuosi avvenimenti, non si può non parlare di questo. Giusto dire che le Curve delle squadre romane sono famose in Italia e all'estero per il loro supporto senza se e senza ma. Doveroso ricordare che la prima delle venti vittime in trent'anni di calcio italiano morì allo stadio Olimpico. Anno 1979, 28 ottobre.

Vincenzo Paparelli sedeva in Curca Nord per il derby Roma-Lazio. Aveva tra le mani un panino e aveva già osservato la traiettoria di due razzi di segnalazione, partiti dalla Curva Sud e finiti fuori dagli spalti. Il terzo compie una linea retta di centocinquanta metri e lo colpisce. Racconta un testimone di una lunga scia nera e schizzi di sangue ovunque. Paparelli cade, la moglie, che era seduta accanto a lui, urla e chiede aiuto. Molti scappano in preda al panico. Interviene un ragazzo e cerca di tirare via il razzo dall'occhio sinitro di Paparelli. Ne toglie metà, dal foro sul viso e da dietro la testa esce del fumo. Arrivano i medici e l'ambulanza per un corsa al Santo Spirito. Paparelli, meccanico di Casalotti, muore a trentatré anni.

Il suo assassino era Giovanni Fiorillo, anni diciotto. Pittore edile disoccupato con una grande passione per la Roma. Dopo aver appreso dell'omicidio si dà alla latitanza. Fugge su e giù per l'Italia, varca il confine con la Svizzera. Dopo quattordici mesi si costituisce. Verrà condannato dalla Cassazione a sei anni e dieci mesi di reclusione per omicidio preterintenzionale. E' il 1987. Qualche anno più tardi morirà anch'egli, consumato per un brutto male. Durante il periodo di latitanza aveva chiamato quasi ogni giorno Angelo Paparelli, fratello dello sfortunato Vincenzo, per scusarsi e giurare che il 28 ottobre non voleva uccidere nessuno.

Quel derby finì uno a uno. Zucchini per la Lazio, poi Pruzzo.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: