Guidonia, prostituta violentata e abbandonata per strada: è caccia al maniaco

Si sarebbe presentato come un cliente, poi l'avrebbe portata in casa legandola ai polsi e alle caviglie abusando di lei per ore

E' caccia al maniaco a Villanova di Guidonia alle porte di Roma, che avrebbe violentato e poi abbandonato per strada una prostituta di 20 anni.

Stando alle prime ricostruzioni degli inquirenti, nella serata di ieri un uomo sulla cinquantina, italiano, si è presentato alla giovane donna come un "normale" cliente, dopo averla portata  in casa, le avrebbe legato polsi e caviglie con del fil di ferro per poi abusare di lei per ore.

Da chiarire se la ragazza sia riuscita a fuggire dopo essere stata stuprata o se sia stato il suo carnefice ad abbandonarla in strada.

Ritrovata priva di conoscenza su una strada di Villanova, adesso la giovane è ricoverata al vicino ospedale di Tivoli. I medici le hanno riscontrato numerose ferite su tutto il corpo. Intanto le indagini della polizia proseguono mirate verso il giro di clienti che frequentano la Tiburtina.

prostituta_violentata_guidonia

 

  • shares
  • Mail