Beatificazione di Giovanni Paolo II - Chi non è d'accordo

Non ci sono solo i fedeli, i simpatizzanti, gli operatori turistici, i romani più o meno grati al Papa polacco e quelli che invece fuggono perché temono il caos. No, ci sono anche quelli che proprio si dichiarano contrari al processo di beatificazione che oggi comincia ufficialmente.

MicroMega è in edicola con un numero speciale che sta facendo discutere, un volumetto con un titolo inequivocabile: “Karol Wojtyła, Il grande oscurantista”. Riflessioni e considerazioni di filosofi e teologi sulle ombre di Govanni Paolo II. Del resto molte sono le stesse critiche che vengono sempre fatte al suo successore e amico fraterno Benedetto XVI.

Dalla titubanza nell’intervenire sugli abusi sessuali al passando alla crociata sul celibato ecclesiastico, dal pieno sostegno ai Legionari di Cristo del ‘discusso’ Maciel alla carenza di miracoli e l’inflazione di santificazioni dal grande valore mediatico fino alla questione sull'eutanasia (in parte, secondo Lina Pavanelli, vissuta in prima persona proprio alla fine).

Tante le posizioni differenti: Hans Kung, Paolo Flores d’Arcais, Piero Coda, Emanuele Severino, Enzo Bianchi, Gianni Vattimo, Andrea Riccardi e Massimo Cacciari, Fernando Savater, Leszek Kołakowski, Angelo Marchesi, Paolo Flores d’Arcais, Gianni Vattimo, Carlo Augusto Viano e Vincenzo Paglia.

  • shares
  • Mail