A24 Roma-L'Aquila - complanari tratto urbano aperte in anticipo sullo stesso traffico con nuovo pedaggio

Viaggiando sulle nuove Complanari del tratto urbano dell’A24 Roma-L'Aquila con lo stesso traffico per i pendolari del Quadrante Est di Roma, tra polemiche e pagamento del pedaggio.

Tra le strade di Roma pronte ad accogliere i romani dell'esodo pasquale e i pellegrini della doppia Canonizzazione dei Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, in vista dei 'lavoratori' del Primo Maggio, ci sono anche le nuove Complanari dell’A24 Roma-L'Aquila.

Oltre 20 chilometri di asfalto per quattro nuove corsie di autostrada sul tratto urbano dell’A24, aperte gradualmente dopo 35 mesi di lavori eseguiti dalla Toto Costruzioni Generali.

Lavori consegnati in anticipo sui termini previsti per il 26 maggio 2014, ma a quanto pare senza risolvere i problemi che gravano sul Quadrante Est di Roma, dall'aumento dei costi al traffico cronico dei pendolari.

Nello specifico i costi di un servizio finanziato con due terzi di soldi pubblici, che dovrebbe essere pubblico per i cittadini del quadrante est, quanto lo è quello per quelli che attraversano la Roma-Fiumicino, mentre a partire da Settecamini, in direzione Lunghezza, le complanari saranno a pagamento.

Un pagamento del pedaggio che si aggiunge all'investimento di 255 milioni di euro finanziato da Anas, Strada dei Parchi, Ministero delle Infrastrutture, Regione, Provincia e Comune di Roma.

Un successo per l'amministratore delegato di Strada dei Parchi, una battaglia per abolire il pedaggio sul versante Prenestino per il consigliere capitolino Dario Nanni, Presidente della Commissione Lavori Pubblici.

Battaglia che si aggiunge a quella del presidente Antonio Onori dell'associazione pendolari Valle dell’Aniene, che dubita dell'utilità del servizio in termini di traffico

"la realizzazione delle complanari doveva risolvere il problema, anche se appena visto il progetto, con l'assenza di uno svincolo per chi proviene da Roma est sull'uscita di via Palmiro Togliatti, avevamo capito che nulla sarebbe cambiato"

A24_(Tratto_urbano)

e richiede un intervento urgente, al vaglio dell'assessorato regionale ai Trasporti, e del sopralluogo di verificare fissato per il prossimo 5 maggio

"un intervento urgentissimo che consenta a tutte le corse Cotral di non restare bloccate sulle complanari e prevedere l'uscita non più sullo svincolo di via Togliatti ma su quello di via Fiorentini, e da lì raggiungere il capolinea di Ponte Mammolo".

  • shares
  • Mail