Beatificazione di Giovanni Paolo II: Karol Wojtyla già "Beatus" a Palazzo Valentini


Prima ancora che santo, anche se ormai manca poco, Karol Wojtyla sarà 'Beatus' nei centotrentadue scatti che ricostruiscono la vita dell’uomo, della guida spirituale, del benefattore errante e del papa di tutti i fedeli.

Dopo l'inaugurazione di ieri (nella gallery), la mostra allestita nella sale di Palazzo Valentini come un viaggio a tappe, ad ingresso gratuito per tutti, da oggi al 20 maggio 2011, che parte 'Da Wadowice', con le fotografie che vanno dall’infanzia in Polonia all’elezione del 16 ottobre 1978, per arrivare ad 'Il Papa dei bambini', lungo un arco temporale che si estende fino alla morte in Vaticano il 2 aprile 2005.

Tra queste la speciale sezione 'Un Papa romano' è dedicata al suo legame con la città di Roma, una alla quotidianità di 'uomo come noi', e una a tutti quegli 'Incontri e Viaggi' che lo inquadrano, in Vaticano o in giro per il mondo, al fianco di capi di Stato, governanti e personalità religiose.



Tante personalità come quelle che presiederanno alla Beatificazione, dal premier Berlusconi e le autorità italiane al completo fatta eccezione per Bossi, a presenze regali come i principi delle Asturie, Felipe di Spagna con consorte Letizia Ortiz, i sovrani del Belgio, Alberto II con moglie Paola Ruffo di Calabria, o il principe Hans-Adam II con moglie-cugina Marie Aglaë dal Liechtenstein.

Non mancheranno ovviamente il presidente della Repubblica polacca Bronislaw Komorowski, e quello della Bosnia Erzegovina Bakir Izetbegovi, ma neanche Thomas Yayi Boni dal Benin, Paul Biya dal Camerun o il generale Denis Sassou Nguesso dalla Repubblica del Congo, anche se dalla lunga lista di ospiti VIP spiccherà la mancanza di Sarkozy, Obama, e la regina d'Inghilterra reduce da altre cerimonie, rappresentati da terzi. Ma siamo solo all'inizio e la lista di ospiti ed eventi è ancora lunga ..

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: