Beatificazione di Giovanni Paolo II: tra eventi, mostre, musica e liturgia

Roma Beatificazione Giovanni Paolo II

Qualcuno è già arrivato, molti stanno partendo, e ancora di più sono in viaggio per Roma, terra di Beatificazione che a Giovanni Paolo II dedica in questi giorni tanti eventi liturgici e commemorativi, tra immagini, musica e preghiere …

Da "Beatus" a Palazzo Valentini, alla mostra "Giovanni Paolo II, Omaggio di Benedetto XVI in occasione della beatificazione" in Vaticano, fotografie e immagini del Santo Padre e del suo lungo pontificato, accompagneranno le lunghe ore che precederanno e seguiranno la Beatificazione in piazza San Pietro del 1° maggio e gli eventi liturgici, dalla veglia di sabato 30 alla messa del 2 maggio in piazza San Pietro.

Con ''Karol il papa dei popoli'' a cura di Laura Rossi, suggestivi giochi di luce impreziosiranno installazioni e gigantografie fotografiche dedicate a Giovanni Paolo II e la città di Roma, in piazza della Repubblica da oggi al 12 maggio 2011, mentre nella piazza del Mercato di Cravovia, sarà allestita una mostra gemellata con quella romana. Contemporaneamente i Musei Capitolini ospiteranno immagini, video e oggetti di vita quotidiana del Pontefice con la mostra installazione ''All'Altare di Dio'', visitabile fino al 25 settembre.

Lunedì 2 maggio si prosegue nella Piazza del Campidoglio con “Giovanni Paolo II e Roma: Memoria e Gratitudine”, e il concerto dell’Orchestra Stabile di Sanremo diretta da Fabrizio Santori, accompagnato dalle testimonianze di Don Massimo Camisasca, Cardinale Stanislaw Dziwisz, Andrea Riccardi, Padre Lucio Maria Zappatore, Monsignor Domenico Sigalini, Elio Toaff, Joaquìn Navarro Valls.

Il concerto aperto con un inedito “Magnificat” a due voci, sarà seguito dal contributo musicale ed eterogeneo di Amedeo Minghi, Tosca, i Matia Bazar, la Premiata Forneria Marconi e Roby Facchinetti, oltre ad una suggestiva Ave Maria cantata sull’intermezzo della Cavalleria Rusticana dal tenore Romolo Tisano e dalla soprano Silvia Lorenzi.

Da lunedì 2 maggio anche la piazza romana che vide papa Wojtyla osannato da una folla di 2 milioni di giovani durante il Giubileo del 2000, porterà il nome di Giovanni Paolo II, mentre dalla metà del mese di maggio, la statua in bronzo del pontefice alta circa 4 metri, realizzata da Oliviero Rinaldi e donata alla città di Roma dalla Fondazione Silvana Paolini Angelucci, dall’area antistante la Stazione Termini veglierà chiunque arriva, parte o passa per la capitale.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: