Beatificazione di Giovanni Paolo II: come la raccontano i giornali stranieri

giovanni paolo IIE' Papa-mania per le strade di Roma, come scrive l'Inquirer: immagini del Papa da giovane (nonostante avesse sofferto di Parkinson, nell'ultima fase della sua vita) che, vigoroso, tiene in braccio dei bambini, il Papa che benedice e sorride. Tantissimi negozi della Capitale ospitano le locandine che annunciano la beatificazione e non è raro vederle attaccate anche a muri e lampioni.

La maggior parte dei fedeli attesi per il fatidico giorno provengono da Francia, Polonia e Spagna, anche se secondo la Fox il Vaticano avrebbe ridotto di molto le stime dei pellegrini attesi in città (da due milioni annunciati per la prima ora a 150mila-300mila secondo le stime degli ultimi giorni).

Il tutto a causa del "matrimonio più famoso" del decennio (almeno per ora) quello di William e Kate, previsto per il 29 aprile. "Ci ha tolto gran parte dell'attenzione dei media", avrebbero detto varie cariche ecclesiastiche del Vaticano. Ma i media stranieri sembrano sul piede di guerra e pronti a una copertura a tutto campo, h24, dell'evento, come informa Media Bistro, dando i dettagli dell'organizzazione dei maggiori network stranieri.

A Roma intanto è febbre per la caccia all'ultimo souvenir (soprattutto quelli a pochi euro) di cui sono già pieni i chioschi di via della Conciliazione, nota il Telegraph mentre alla vigilia del 1 maggio vengono riportate le ultime novità in tema di tesi del complotto (una corrente estremista turca o la stessa Cia, che avrebbe tentato di accusare la Bulgaria, come riporta il Daily Mail) sull'attentato che il Pontefice subì il 13 maggio del 1981.

E infine - notizia che ha avuto notevole eco in molte testate internazionali - c'è anche chi è dissidente rispetto alla festa imminente, come l'articolista del New York Times Maureen Down si chiede se realmente Wojtyla meriti la santità, visto il suo atteggiamento, ad esempio, nei confronti dello scandalo pedofilia che ha investito la sua Chiesa durante il suo pontificato.

"Gli ebrei devono celebrare la sua beatificazione", scrive invece il Jewish Journal, perchè si è trattato del Papa che nella storia ha fatto di più per migliorare le relazioni fra la propria comunità e i cattolici.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: