Parcheggio in doppia fila? Da oggi la multa arriva dalle telecamere

Flickr: micampeÈ finito il tempo delle soluzioni ingegnose, cominciano tempi duri per chi parcheggia in doppia fila. Da oggi infatti entra in vigore l'ordinanza del Comune di Roma che permette di multare i trasgressori anche senza la presenza fisica di un agente. Il tutto attraverso le telecamere presenti nelle zone più "calde" della città, dove la doppia fila è ormai diventata una consuetudine, ma soprattutto una piaga.

L'ordinanza sull'uso delle telecamere, che secondo il Campidoglio sarà utile "anche per scoraggiare e ridurre il fenomeno della prostituzione su strada", è stata permessa dai poteri speciali in materia di mobilità e traffico conferiti al sindaco Veltroni lo scorso 4 agosto, dal Consiglio dei Ministri. Possiamo dire che questi poteri speciali hanno finalmente portato a qualcosa di buono?

Sì, possiamo dirlo. Ben vengano tutti quei provvedimenti che pongono un freno alla sosta selvaggia in seconda ma anche in terza fila. Una pessima abitudine tutta italiana che provoca grossi problemi alla mobilità (siete mai stati su un autobus "bloccato" da una macchina in seconda fila? Avete mai guidato un'auto bloccata dietro 'sto pullman? Ecco...) e quindi alla vita dei cittadini in genere.

Resta inteso che - ovviamente - l'endemico problema dei parcheggi inesistenti debba essere risolto, in qualche modo. Trovare un parcheggio libero in alcune zone diventa praticamente impossibile, è la doppia fila quasi un obbligo (come ci raccontava una nostra lettrice). E stiamo parlando anche delle strisce blu, legali o meno. Ma c'è anche la questione delle "troppe macchine a Roma", di cui abbiamo parlato spesso, e che andrebbero disincentivate in qualche modo. Ma voi per primi siete disposti a rinunciare alla comodità delle vostre quattro ruote?

foto | Flickr

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: