La Tana della Lupa: Volata alla rovescia


Alla sagra del ciapanò c'è posto per tutti. Nessuno, sia chiaro, può scalzare Re Mirko dal trono dei mangiatori di gol. Dopo le gemme col Palermo e le magie di coppetta italica che ci precludono il passaggio, quelle con il Chievo nemmeno non erano quasi all'altezza.

Totti crea, Mirko spreca, Jeremy corre. Montella toglie sempre l'ultimo (che dopo il "caloroso" saluto di qualche esasperato, sembra sempre più lontano dalla New Rome) e non mette più Borriello. Incredibile che la Roma abbia vinto alla fine....

Strano invece che la rimpatriata di Milano non si sia conclusa in pareggio. Meno sorprendente che ad Udine abbiano cucinato un altro piatto velenoso alla squadra di Guidolin.

Di questo passo persino la Juventus avrebbe potuto sperare di sprecare ancora una chance europea di valore, ma poi ha deciso di farne a meno. Al ciapanò bisogna saper giocare. Noi siamo gli specialisti.

Mentre Napoli saluta, Milano si prepara a spartirsi quel che resta della torta magra. Ma in questo clima dietetico quasi tutti proseguono a calcolare le nostre presunte calorie del domani ed il conto da pagare. Che pesantezza...

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: