Derubata sul tram tra l'indifferenza dei passeggeri, ragazza affronta il borseggiatore: "Tu mi hai rubato qualcosa!"

E' accaduto ad una giovane 28 enne che accortasi del furto ha inveito contro il ladro e si è ripresa ciò che le apparteneva

Viaggiare sui mezzi pubblici a Roma, ormai lo sappiamo, è una vera e propria odissea quotidiana. Se, almeno una volta al mese (quando finisce bene), ci imbattiamo in uno sciopero con i conseguenti disagi, piuttosto frequentemente noi, poveri utenti paganti, dobbiamo fare i conti con lunghe attese alle fermate e condizioni di viaggio (quasi) inumane.

Se poi a tutto ciò aggiungiamo la "compagnia" per nulla gradita dei borseggiatori, i nostri spostamenti -che siano in bus, metro, treno, tram- diventano un vero e proprio incubo.

Non sempre però gli odiatissimi taccheggiatori riescono a farla franca: è quello che è successo ieri sulla linea del tram numero 8 Torre Argentina-Casaletto, dove una ragazza di 28 anni è riuscita -tra l'indifferenza generale di tutti i passeggeri- a farsi restituire il portafogli che un cittadino di nazionalità straniera le aveva appena derubato.

Durante il tragitto, approfittando della distrazione della 28enne che stava parlando al telefono, il borseggiatore ha aperto la borsetta della giovane donna sfilandole il portafogli. Scesa alla fermata successiva, la ragazza si è accorta che la sua borsa era stata manomessa, così, voltandosi ha notato che l'uomo dietro di lei teneva qualcosa nascosto sotto la giacca. Quindi, con  coraggio, si è avvicinata al malfattore gridandogli: "Tu mi hai rubato qualcosa!" e con un gesto fulmineo gli ha aperto la giacca, ha ripreso ciò che le apparteneva e si è allontanata.

Fortunatamente il malvivente non ha avuto alcuna reazione violenta, anzi, presosi lo schiaffo morale è fuggito dalla direzione opposta. Ma se fosse andata diversamente, e la 28enne fosse stata aggredita, i passeggeri avrebbero messo da parte la loro indifferenza?

Tram_Atac_Roma

  • shares
  • Mail