Lunedì 25 aprile a Roma: Festa della Liberazione, Pasquetta e Inizio della Stagione Balneare, tra eventi e deviazioni

25 APRILE ROMA LIBERIAMOCI

Lunedì 25 aprile non è il solito lunedì al quale sopravvivere alla meglio, ma un concentrato di ricorrenze che ognuno ‘onorerà’ come meglio crede o può, e avranno una pesante ricaduta sulle coscienze più sveglie, sulle voglie di evasione più resistenti e sulla mobilità deviabile, che anticipo già oggi così vi preparate, e riporterò nella consueta rubrica dedicata del lunedì mattina.

Un tempo per niente avaro di nuvole gonfie di pioggia potrebbe scoraggiare le scampagnate di Pasquetta, quanto i primi avventori della stagione balneare, inaugurata insieme alle “linee del mare”.

Meno probabile è invece che fedeli, curiosi e turisti forniti di ombrelli e mantelline rinuncino ad esplorare la città approfittando dei musei aperti per ferie e dei numerosi eventi, dalla chiusura del Festival di Pasqua alle sonate di Mozart del 'Concerto di Pasquetta' alla Sala Baldini.

La Festa della liberazione comincerà presto la giornata pedalando con il “66mo Gran Premio ciclistico della Liberazione” dalle 7 alle 13, con partenza e ritorno in viale delle Terme di Caracalla, deviando le linee Atac 160, 175, 671, 714, 715 lungo il percorso che fino alla fine dell’evento chiuderà parecchie strade.

Nello specifico, viale Terme di Caracalla (corsia laterale stadio delle Terme), via Antoniniana, viale Baccelli, viale Terme di Caracalla (laterale a sinistra) piazzale Numa Pompilio, largo delle Terme di Caracalla, viale di Porta Ardeatina, piazzale Ostiense, viale Giotto, largo Fioritto, viale Baccelli, inversione e ritorno su viale Baccelli, largo Vittime Terrorismo e rientro in viale delle Terme di Caracalla. In città si pedalerà molto ma torneremo presto ad approfondire meglio la cosa.

Un camion della memoria attraverserà il Municipio IX con la Russell Walkin'Orchestra e la Compagnia dell'Albero di Minerva, compiendo cinque brevi soste in omaggio ad altrettante epigrafi, fino a Villa Fiorelli e la manifestazione in ricordo del bombardamento del 13 agosto ’43 e dei martiri della Resistenza.

Il presidente Napolitano alle 11.00 sarà all’Altare della Patria insieme alle consuete autorità istituzionali e militari per rendere omaggio alla tomba del Milite Ignoto, chiudendo piazza Venezia a partire dalle 8.00 e facendo cambiare itinerario le linee Atac C3, H, 40 Express, 44, 46, 60 Express, 62, 63, 64, 70, 81, 84, 85, 87, 95, 119, 130 Express, 160, 170, 175, 190 Express, 492, 628, 715, 716, 780, 916.

A Porta San Paolo, simbolo della Resistenza romana, le celebrazioni della mattina dalle 10 alle 14, che conteranno anche i cittadini democratici e antifascisti che fanno riferimento all'ANPI di Roma e del Lazio, rischiano di creare rallentamenti o deviazioni alle linee Atac 3, 23, 60 Express, 75, 95, 130 Express, 175, 280, 673, 715, 716, 719.

La tradizionale proiezione cinematografica sulla parete della Piramide di film commemorativi, invece che si svolgerà dalle 18 alle 24, nell’area tra Porta San Paolo, Piramide Cestia e piazzale Ostiense, già a partire dalle 18 chiuderà al traffico via Persichetti, costringendo a deviare il percorso alle linee Atac 23, 60 Express, 95, 118, 130 Express, 280, 673, 715, 716, 719.

Alle 21.00 invece L’uomo che verrà (It, 2009, 117’) di Giorgio Diritti salirà alle pendici di Monte Sole per guardare all’eccidio di Marzabotto, dall’Alphaville Cineclub di Via del Pigneto 283, e ricordare a tutti che siamo quello che ci hanno insegnato ad essere.

In realtà solo una delle tante atmosfere della Festa della Liberazione del Pigneto, che dalla sera di domenica 24 alla mezzanotte di lunedì 25 Aprile rinnoverà il suun appuntamento speciale con la memoria del quartiere, insieme a tanta musica, balli, tornei sportivi, spazi e iniziative dedicati ai più piccoli.

Intanto ad Ostia a partire dalle 7 si promuoverà la donazione di organi di corsa, con la maratonina “Run for Organ Donation”, che chiuderà al traffico via delle Ebridi, tra via della Martinica e via dell’Idroscalo; via dell’Idroscalo, nel tratto via delle Ebridi via degli Atlantici, deviando le linee Atac 01, 05, 05B, 014, 062, e sopprimendo le fermate nei tratti di strada indicati e spostati in via del Sommergibile, i capolinea delle linee 5, 014 e 062.

Ai più goliardici bisognosi di evasione, ci penserà dalle 12.30 fino alle 21.00, birra, vino e cibo dispensato a volontà dall’evento a cielo aperto dell’Heineken Music Village Rome ospitato dalla Locanda Blues di via Cassia 1284 (ROMA NORD), o la pasquetta Broken Eggz del Circolo degli Artisti, tanto per citarne un paio.

I cuori liberi di festeggiare ogni giorno la condivisione e il rispetto, potranno scegliere di dispensare partecipazione e abbracci liberatori ovunque, o partecipare alla giornata della condivisione Libera L'ABBRACCIO dalle 11.00 a Piazza del Popolo.

L’importante è che non vi dimentichiate di festeggiare qualsiasi cosa al meglio, senza rimandare, anche solo il fatto di essere vivi, una cosa che diamo troppo spesso per scontata, o che in passato ci siamo 'liberati' da aguzzini feroci ma non dobbiamo mai dimenticarci di 'coltivare' la libertà!

  • shares
  • Mail