La Tana della Lupa: Amici miei, ultimo atto


Sulla stagione delle beffe forse finalmente cala il sipario. Stiamo chiudendo. Sorry. Ma per non farci mancare proprio niente, ecco un nuovo scherzo da amici miei, anzi, da "...tacci nostra!"

Rivedendo le super cazzole di sabato pomeriggio contro un Palermo del tutto svuotato, non posso che sospettare che alcuni dei nostri vecchi amici si sentano già "ex" e si divertano a farci incavolare con colpi di vera classe alla Pacione.

Le perle di Mirko e Jeremy resteranno per sempre nei nostri ricordi peggiori. Ma se per il francesino c'è l'attenuante dell'età (che poi i campioni veri lo sono già a 16 anni, guarda Totti) e di una partita comunque in prima linea, quello che ha combinato Vucinic fa davvero pensare ad uno scherzo di pessimo gusto.

Entra svogliato come se lo avessero appena svegliato. Si mangia un goal che nemmeno Mido avrebbe sbagliato, poi inciampa sul pallone per lanciare il contropiede del 2 a 1 palermitano. Quindi dopo la terza pappina (e sono 6 con i rosanero questa stagione) eccolo svegliarsi all of a sudden con la bava alla bocca. Come se volesse far sapere ai mercanti del calcio che quando vuole, gioca...

E Vincenzino Montella stavolta ci mette del suo. Se si poteva accettare la formazione iniziale (la mossa pantera Rosi ci stava, fisicamente parlando) non si capisce l'innesto Vucinic dopo averlo visto a Udine.

Quando esce Menez, errori a parte, il movimento della Roma finisce. Poi butti dentro Borriello? Allora togli il capitano, coraggio. E poi, quando ammetterai che Doni, tuffator precox, vale la metà di J. Sergio? Quando ci dirai che fine ha fatto Arnold Supplì? Perché far giocare il Pek mezzo rotto?

Non vorrei comunque che qualcuno possa credere che abbiamo trovato i colpevoli del fallimento totale di questa (per fortuna) ultima Roma. Se mi metto a ripensare all'anno calcistico terribilis vissuto non riesco a ricordare una, dico una, prova proprio convincente della mia squadra del cuore. Voi sì?

Ci sono stati dei tempi, degli scampoli, delle mezze gare, degli sprazzi. Ma novanta minuti giocati e dominando dall'inizio alla fine non li ricordo. Forse solo in Coppa Italia con la juve (la cui pochezza fu memorabile) e in qualche derby, che ormai quasi confondo per come vanno a finire.

Eppure solo un anno fa, pur vincendo molte gare in zona Cesaroni, ricordo diverse vittorie in scioltezza, da grandi, senza nemmeno far fatica (per esempio col Palermo, appunto).

Invece questa Roma, di Ranieri, di Montella e di nessuno, resta una squadra incapace di restare concentrata, senza fiato e senza palle. Per tranquillizzarci possiamo dire che se anche Vucinic o Menez avessero segnato, il Palermo poi ci riprendeva. Sicuro. Inutile parlare di sfiga.

Le uniche note positive? Indovinate. No, non gli americani che ora aspettiamo veramente (e che non tocchino la Lupa), ma Totti che ricama palloni perfetti, assist al bacio sprecati e ficca il rigore gol 204. A meno uno da Baggio e da tutti quelli che rosicano per la sua grandezza.

Già. I rigori. Quelli che ci "regalano" però sono netti, da regolamento. Mentre lo negano al Palermo a inizio partita (tipica fesseria di Burdisso, identica a quella di Pinzi di Udine) per poi ridarglielo dopo quando non c'è e negarne uno a noi (per i fessi e gli ipocriti rimando alla moviola della Gazzetta).

I rigori che bisogna segnare. Cosa che Totti fa, cucchiai o coltelli. Ma altri, come Cavani o Floccari, sanno fare meno. Cari rosiconi. Baggio lo sparò in curva ai mondiali... Totti, campione del mondo, no.

A proposito di rosiconi. Lotito parla sempre di Roma, intanto la sua squadretta ritrova un posto che non merita (l'Udinese contro tutti è ancora lì, complimenti) anche grazie al nostro furto nella notte friulana, e ieri con un goal decisivo in fuorigioco (per altro vittoria meritatissima), ma chissà perché non si parla di task force.

Il Milan ha già vinto. Noi lo scorso anno fino alla fine abbiamo tenuto tutti col fiato sospeso. E solo con l'arbitro ci hanno fermato. Non so se Napoli farà altrettanto.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: