Sgombero a Montagnola, 200 famiglie su un tetto. La Polizia carica, ultimato lo sgombero

La Polizia si prepara a sgomberare uno stabile occupato a via Ravà, Montagnola: centinaia di persone in strada

15.46 - Sono circa una decina i manifestanti e gli occupanti che sono stati portati via in ambulanza: tra di loro una donna con la gamba rotta. Tra i feriti anche Paolo Di Vetta, uno dei leader del movimento di lotta per la casa. Ha detto il presidente del municipio Andrea Catarci:

"Una gestione indecente dell’ordine pubblico [...] a conferma dei problemi palesati già nella manifestazione di sabato con comportamenti violenti. Una carica ingiustificata perché la politica avrebbe trovato una soluzione. Qualcuno vuole fare salire la temperatura sulla disperazione sociale. È tutto incomprensibile."

Le forze dell'ordine hanno inoltre impedito a giornalisti e media accorsi di entrare nell'edificio per riprese e fotografie.

14.35 -Si è quasi ultimato lo sgombero della palazzina di via Ravà, quartiere Montagnola, dalle 7.30 di stamattina teatro di tensione e scontri tra occupanti (e sodali) e forze dell'ordine.
Sul posto sono presenti numerosi pullman della Polizia, probabilmente verranno utilizzati per portare via gli arrestati. Sul tetto non c'è più nessuno, le famiglie cominciano a uscire dall'edificio e la Polizia sta identificando i presenti nel palazzo e tenendo a distanza le persone accorse in strada.

13.40 - Alle ore 14 si svolgerà un tavolo di confronto presso il Municipio VIII in merito allo sgombero dell`edificio occupato in via Castiglione Baldassarre alla Montagnola e per discutere della situazione abitativa a Roma. Al tavolo prenderanno parte Andrea Catarci, presidente Municipio VIII, Gianluca Peciola, capogruppo Sel in Campidoglio, Francesco D`Ausilio, capogruppo del Pd in Campidoglio, un rappresentante del Gabinetto del Sindaco di Roma e una delegazione dei movimenti.

Questo video è stato girato da Danilo Martinelli, che è sul posto.

I manifestanti parlano di tre feriti tra di loro, mentre sarebbero due le persone fermate dalle forze dell'ordine, che procedono con lo sgombero oramai quasi ultimato.

13.01 - Il Corriere Roma ha pubblicato questo video:

Negli scontri ci sarebbero "molti feriti", ma i sodali accorsi si starebbero ricompattando per proseguire con la contestazione dell'azione di polizia. La Polizia sale nell'edificio mentre sul tetto gli occupanti perquotono barre di metallo per fare rumore e richiamare l'attenzione.

Aggiornamento 12.50 - La Polizia ha caricato a più riprese il centinaio di solidali che era accorso a via Ravà per protestare contro lo sgombero in atto da questa mattina. Le forze dell'ordine stanno facendo irruzione nell'edificio.

L'ingresso dal quale è entrata la polizia è attualmente presidiato dalla guardia di finanza, accorsa in rinforzo mentre fuori è nel frattempo arrivata l'ambulanza per soccorrere i manifestanti rimasti feriti (nessuno grave, sembra dalle prime informazioni).

Aggiornamento 12.13 - Si ingrandisce sempre più il presidio a via Ravà a Montagnola, dove i solidali con gli occupanti continuano ad accorrere (grazie al tam-tam che si sta scatenando sulle radio e sui social network). La situazione è al momento stabile, ma la Polizia resterebbe comunque intenzionata a portare a termine lo sgombero (che di fatto non è ancora cominciato).

Nonostante il tentativo di isolare la zona con posti di blocco e camionette, sono tantissime le persone che stanno accorrendo da tutto il quartiere e da tutta la città per esprimere solidarietà agli occupanti.

E' sempre molto rovente il clima in materia di sgomberi a Roma, sopratutto dopo la manifestazione e gli scontri di sabato scorso: questa mattina, dalle 7.30, proprio in questi minuti, è in corso un'operazione di Polizia nel quartiere Montagnola all'angolo tra via Ravà e via Baldassarre Castiglione.

L'occupazione è, per numero di occupanti (circa 700), la più grande che sia in atto in questo momento su tutto il Comune di Roma.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+"://platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");

Lo sgombero riguarda circa 200 famiglie che si trovano in questo momento sul tetto di un edificio pubblico (vuoto), occupato lunedì 7 aprile scorso. L’occupazione è del Coordinamento cittadino per la lotta per la casa e sotto il palazzo si sono radunati molti solidali che stanno impedendo l’avvicinamento dei blindati.

La diretta radio su Radiazione

(in aggiornamento)

BlVQ0yMIgAAlMfq

  • shares
  • Mail